Attendere prego

Home Page > Campagne > Eutanasia – Firma per dire NO alle DAT mortifere
eutanasia_petizione_sito_800x450

Chiediamo ai deputati di respingere il disegno di legge sulle DAT che introduce l’eutanasia!

All’Assemblea della Camera dei deputati inizierà presto la discussione sul ddl in materia di DAT (Disposizioni anticipate di trattamento). Il testo base adottato prevede che il medico sia vincolato dalle dichiarazioni anticipate (magari rese molto tempo prima) di un paziente, o di un suo “fiduciario”, anche quando in queste c’è la richiesta di sospensione della nutrizione e dell’idratazione. In altre parole, si può obbligare il medico a uccidere il malato di fame e di sete. Il testo introduce a tutti gli effetti l’ eutanasia omissiva.

In virtù di un mal compreso “diritto all’autodeterminazione”, si permettono atti che invece di realizzare l’autodeterminazione piuttosto la distruggono: non c’è libertà senza vita. In nome di un assurdo “diritto a morire” si introduce il conseguente “obbligo di uccidere”. Atti giustamente puniti dal codice penale come “l’omicidio del consenziente” vengono mutati in atti pietosi e dovuti. Il malato si trasforma in peso sociale, titolare di un diritto alla vita non più indisponibile. Il medico si trasforma in boia.

Sei un ProVita?
Seguici su Twitter



 

Firma anche tu!

 

I malati hanno bisogno di accompagnamento e – quando le circostanze lo richiedano – di cure palliative per il controllo del dolore. La loro eventuale disperata richiesta di morte è una pressante richiesta di aiuto e di accompagnamento. La loro dignità di persone vieterà sempre di considerare la loro vita come inutile e distruttibile.

Dietro l’eutanasia non vi è compassione perché la vera compassione rende solidali con il dolore altrui e non sopprime colui la cui sofferenza non si riesce ad accettare. Al contrario, dietro all’ eutanasia vi è tanto egoismo, rilevanti profitti e una mentalità eugenetica per cui chi non produce o è di peso, va eliminato. La legalizzazione dell’eutanasia offende nel profondo la dignità di chi lotta con coraggio contro i mali incurabili e le disabilità.

 

Firma anche tu!

 

Con questa petizione chiediamo ai deputati di respingere il testo sulle DAT che, introducendo l’eutanasia omissiva, mette in discussione il diritto alla vita delle persone malate; violenta la coscienza del medico; trasforma in atti potenzialmente illeciti gli atti di sostegno vitale dovuti a tutti: il dar da mangiare e da bere. Infine, infrange il principio su cui si regge il convivere civile e pacifico di tutti i popoli: “Non uccidere”.

Firma questa petizione per dire “no” alle DAT mortifere!

 

E’ anche possibile scaricare qui il modulo cartaceo per la raccolta manuale delle firme.

 

SOSTIENICI NELLA RACCOLTA FIRME!

Scegli la dimensione del banner da inserire all’interno del tuo sito o del tuo blog.

Copia il codice scelto e incollalo nel punto esatto in cui desideri che sia visibile il banner.

BANNER CHE MISURA 266×266 PIXEL

Copia il codice sottostante (in tutte le sue parti) e incollalo nel codice html del tuo sito o blog nel punto in cui desideri che sia visibile.

BANNER CHE MISURA 800×450 PIXEL

Copia il codice sottostante (in tutte le sue parti) e incollalo nel codice html del tuo sito o blog nel punto in cui desideri che sia visibile.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

10 Commenti, RSS

  • Noemi Uccello

    dice su:
    30/01/2017 alle 17:27

    Voglio onorare e servire la Vita.

  • Annamaria Zardini

    dice su:
    30/01/2017 alle 17:29

    Nessuno uccida Caino ,nn siamo padroni della nostra vita è nemmeno quella degli altri ,quando una persona nn ha più rispetto della propria vita ,nn gliene importa niente della vita degli altri .La vita è Sacra .

  • rasida silveri

    dice su:
    30/01/2017 alle 19:17

    Voglio onorare e servire la Vita.

  • rasida silveri

    dice su:
    30/01/2017 alle 19:18

    LA VITA E’ SACRA

  • Francesca Perrino

    dice su:
    31/01/2017 alle 10:45

    La vita è un dono di Dio e solo Lui può togliercela.Sono assolutamente per la vita!!!!!!!

  • Emilia Chiminelli

    dice su:
    31/01/2017 alle 11:59

    Cerchiamo nel possibile a porre fine a queste nefandezze.
    Ritengo pero che i nostri politicanti non siano in grado di recepire .

  • antonella Vian

    dice su:
    31/01/2017 alle 14:24

    testamento biologico è più grave dell’eutanasia

  • Federica Sforza

    dice su:
    31/01/2017 alle 19:33

    E perché vorreste imporre qualcosa a qualcuno che non lo desidera?
    Una vita imposta in condizioni indesiderate è martirio e il martirio NON può essere imposto,altrimenti perde quel manto di santità che talvolta possiede…e diviene solo tortura

    • Redazione

      dice su:
      01/02/2017 alle 07:33

      La vita non è imposta. E’ donata. Ci è stata data e ci viene tolta dalla natura (lasciamo perdere Dio). La natura non si deve violentare. Così come non si devono maltrattare gli animali. C’è un detto: “L’uomo perdona qualche volta, Dio perdona sempre, la natura non perdona MAI“.

      Se poi uno è malato di mente e si suicida, affari suoi. Se l’eutansia è legale diventa una questione sociale, statale. Il compito dello Stato è – nei limiti delle sue capacità e possibilità – “rimuovere gli ostacoli che impediscono lo sviluppo della persona”(art.3 Cost.) e che sono le cause dei suicidi. Non deve – la legge dello Stato – inventare modi legali per eliminare le persone!

  • Adriana Gaddari

    dice su:
    02/02/2017 alle 22:07

    Diciamo No alle Dat mortifere,diciamo No all’eutanasia…con Gesù e Maria!la Vita è sacra!

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati