Attendere prego

Home Page > Aborto > Aborto e leggi prolife in USA: la svolta del Kentucky
aborto_stop-abortion_buona notizia

Con la nuova maggioranza repubblicana (non accadeva dal 1921), nel Kentucky il Senato ha approvato un disegno di legge che vieta l’aborto dopo la 20ª settimana di gravidanza.

Il Pain-Capable Unborn Child Protection Act si basa sul fatto che certamente, a questo stadio della gravidanza, il bambino sente dolore durante l’aborto.

Anche alla Camera la legge dovrebbe passare senza problemi e il governatore Matt Bevin è un prolife che non dovrebbe far problemi a promulgarla*.

Sei un ProVita?
Seguici su Twitter



Quando sarà approvata questa legge il Kentucky sarà il 16° Stato federato degli USA a porre dei limiti sostanziali all’aborto.

Norme come queste non sono “giuste in sé”, perché consentono comunque l’uccisione degli innocenti fino alla 20ª settimana, ma sono certamente norme da plaudire perché potranno salvare migliaia di  bambini.

aborto_vita_mamma_papà_mano_neonato_bambino_utero-in-affittoCi sono stati almeno 5.770 aborti tardivi, in USA. In Italia, secondo l’ultima relazione ministeriale ce ne sono stati più di mille, dopo la 21ª settimana.

Un altro disegno di legge – molto contestato dai pro-morte – richiede alle cliniche che forniscono l’aborto di fare e mostrare l’ecografia alla madre, consentendole così di scegliere per la vita o per la morte del figlio in modo consapevole.

Questo disegno di legge è già passato alla Camera e al Senato.

Del resto se vale la regola del consenso informato del paziente, in qualsiasi campo della medicina, perché di fronte a un aborto la donna non deve essere messa di fronte a un’informazione completa e corretta su ciò che è l’intervento cui si sottopone?

Solo con informazioni accurate  un paziente può prendere una decisione ponderata e libera in merito al trattamento che gli prospetta il medico…

Redazione

*Il giorno dopo la pubblicazione  di questo articolo il governatore del Kentucky ha promulgato la legge.

Fonte: LifeNews


#STOPuteroinaffittofirma e fai firmare qui la petizione 

contro l’inerzia delle autorità di fronte alla mercificazione delle donne e dei bambini

 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati