Attendere prego

Home Page > Notizie dal mondo > Educazione sessuale: a scuola a 5 anni la masturbazione, a 12 il…
educazione sessuale_USA_5 anni_masturbazione

Insegnare la masturbazione a 5 anni: questo il programma del distretto scolastico di Las Vegas che ha fatto insorgere i genitori del Clark County School District contro il nuovo curriculum con proposta di “educazione sessuale completa” .

Nel programma, ovviamente, non manca l’ educazione sessuale sull’omosessualità, la “normalità” di essere attratti da maschi e femmine indifferentemente.

Sei un ProVita?
Seguici su Twitter




A 12 anni, poi, è utile insegnare anche i dettagli del sesso anale e orale. Il soprintendente Pat Skorkowsky ha cercato di rassicurare i genitori arrabbiati sottolineando che il curriculum non è ancora in vigore. La questione verrà affrontata in una prossima riunione straordinaria, in cui genitori e cittadini interessati sono intenzionati a far valere le loro ragioni, che sono ragioni di natura, di buon senso, di decenza e di buona educazione .

Stiamo attenti, che l’America non è così lontana…

Redazione

Fonte: LifeSiteNews

 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

6 Commenti, RSS

  • Fabio Trezzi

    dice su:
    26/09/2014 alle 12:47

    “…ha cercato di rassicurare i genitori arrabbiati sottolineando che il curriculum non è ancora in vigore.” (!)
    Come il solo pensare ad un programma del genere fosse cosa sana!!!!!

    “Sai, sto progettando (seriamente) su come venire a casa tua a rubare. Ma tranquillo, non ti arrabbiare, la rapina non è ancora iniziata…”

  • SILVIA

    dice su:
    27/09/2014 alle 15:20

    ASSOLUTAMENTE CONTRARIA ALL’EDUCAZIONE SESSUALE FIGURIAMOCI A QUELLA CHE EVIDENZIA LA POSSIBILITA’ DI ESSERE OMOSESSUALI … CON TUTTO IL RISPETTO PER CHI LO E’ OVVIAMENTE! …. I BAMBINI DEVONO VIVERE LA LORO ETA’ E LA LORO PUREZZA. PUNTO. TEMPO AL TEMPO.

  • dicoquellochevoglio

    dice su:
    28/09/2014 alle 14:43

    Ritirare i propri figli dalle scuole, lasciandole deserte, e ritornare all’istruzione domiciliare. Sottrarre i propri figli all’aberrazione è un dovere.

  • Franz

    dice su:
    29/09/2014 alle 12:47

    Finalmente un programma bilanciato e completo. Uscire da certi pregiudizi non è mai tardi

  • Gino Farnetti

    dice su:
    07/10/2014 alle 14:38

    Finalmente qualcuno che s’interessa per il bene dei bambini, comunque sono i genitori che hanno il dovere di vigilare perché é questa la miglior prevenzione.
    Un’altro argomento che non viene sufficientemente sottolineato, é che un gay che non fa mistero della sua diversità, non deve essere ammesso all’insegnamento scolastico.
    Come tratterà alcuni argomenti come il matrimonio, la famiglia, adozioni e la relazione fra due persone dello stesso genere?
    Come potrà essere neutrale in tali argomenti?
    Il confine fra gay e pedofilia é molto, molto sottile, come potremo essere sicuri della sua correttezza?
    Ora Il pericolo maggiore ora é l’incognita di quello che decideranno i Prelati chiamati dal Papa a esprimersi sui temi etici del momento, per i quali egli mantiene una line molto morbida e si tira fuori chiedendosi chi é lui per giudicare. Lui non deve giudicare, ma deve dire cosa insegnano le Sacre Scritture, altrimenti a quale libro dobbiamo fare riferimento?
    Le Sacre Scritture non si adeguano alle mode.
    Il Mutaua Cristiano

  • pompea

    dice su:
    15/10/2014 alle 19:03

    Sono perfettamente d’accordo : l’educazione sessuale spetta alla famiglia composta da un padre ed una madre. I genitori poi devono poter sapere che la loro educazione non venga buttata all’aria da teorie ed esempi contrari a quelli ricevuti in famiglia . Sempre essere vigili , ma ora ancora di più.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati