Attendere prego

Home Page > Notizie dal mondo > L’Arcivescovo Dolan, il Papa, l’Ossessione
Dolan_arcivescovo_aborto

Il cardinal arcivescovo di New York, Timothy Dolan, ha ribattuto con energia alle accuse secondo cui la Chiesa cattolica, in tema di aborto, si sarebbe impegnata in una “Guerra alle donne”. “Dobbiamo andare ad assistere chi è povero e vulnerabile – ha detto il porporato dopo la messa a San Patrizio -. Ovunque la dignità della vita umana sia minacciata” la gente di fede ha “la sacra responsabilità” di parlare ad alta voce e di “andare in aiuto di coloro i cui diritti civili sono minacciati”, e specialmente “i bambini innocenti nell’utero”. 

E ha anche risposto a chi, usando una frase di papa Bergoglio, accusa la Chiesa americana di focalizzarsi troppo sui temi etici.

Sei un ProVita?
Seguici su Twitter




Dolan è stato intervistato da Kathryn Jean Lopez della National Review.

Ha suggerito che i paladini dell’aborto legale dovrebbero spiegare perché si oppongono all’istituzione di standard di sicurezza nelle cliniche abortive, e perché incoraggiano le donne povere ad abortire. E ha risposto a una domanda relativa alla frase – ormai famosa, e molto usata dai paladini dell’aborto e di altre iniziative legate ai temi etici – di papa Francesco. “Una pastorale missionaria non è ossessionata dalla trasmissione disarticolata di una moltitudine di dottrine da imporre con insistenza”.

“Sorpresa, sorpresa…Credo che il Papa abbia ragione – ha detto Dolan ridendo – Non c’è nessuna novità in questo. L’ossessione verso qualche cosa è sbagliata, giusto? L’ossessione è un peccato. L’ossessione significa che abbiamo abbandonato la nostra libera volontà e siamo controllati da qualcos’altro. Così quando il Santo Padre ce lo ricorda è un buon insegnante di morale”.

“Ma – ha proseguito – chi è realmente ossessionato in questo campo? Quelli che propongono questa legge sono quelli realmente ossessionati. Non hanno voglia di dire: ‘Abbiamo l’aborto quasi su richiesta. Abbiamo l’aborto che è spesso finanziato dal governo. Lasciamo almeno le cose come stanno’. Sono così ossessionati da ciò che vogliono espanderlo ancora di più. Così, se dobbiamo parlare di ossessione, parliamo dell’altro campo”.

Marco Tosatti

Fonte: La Stampa

 

Blu-Dental

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Sostieni Pro Vita

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati