Home Page > Notizie dal mondo > RU486 e la salute delle donne
ru486_decessi_salute_donne

La RU486 è responsabile della morte di decine di donne in tutto il mondo , e provoca seri problemi di salute a migliaia. Pochi giorni fa alla Corte Suprema degli Stati Uniti, il procuratore generale Tom Horne ha chiesto  di annullare una sentenza del tribunale d’appello federale che ha bloccato l’uso di un farmaco abortivo in Arizona.

La US Food and Drug Administration (FDA) ha approvato l’uso della  RU486 solo nelle prime sette settimane,  solo se somministrata in due dosi in giorni separati, ogni volta da un medico. Ma nel suo rapporto di aprile 2011 è la stessa FDA che ha rilevato la morte di 14 donne nei soli Stati Uniti e le gravi conseguenze di salute per  2.207 donne (gravi emorragie, infezioni, sepsi, endometrite, infiammazioni pelviche).

Sei un ProVita?
Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani informato


Iscriviti

Sostieni Pro Vita

 

Planned Parenthood ha spesso ignorato i pericoli e le indicazioni della FDA. Anche fuori dagli  Stati Uniti , in Australia  ma anche in Italia, la RU486 si dimostra molto pericolosa. Ma la salute delle donne in realtà interessa così poco che si va sempre più diffondendo addirittura l’aborto via skype e comunque la prescrizione della pillola assassina anche fuori dagli ospedali (grande “conquista”, secondo la mentalità politicamente corretta di alcuni illuminate Giunte regionali anche qui in Italia). 

Redazione

Fonte: LifeNews

 

Blu Dental


La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

*