Home Page > Notizie dal mondo > Vendita gameti ed utero in affitto – La pubblicità anche in Italia!
utero in affitto_web_pubblicità 2

Bionda o mora? Vent’enne o più matura? Come la vuoi? Magari ti interessa vedere i suoi figli prima…

Devi saperne di più su di loro: di fatto stai per comprare da lei uno stock di ovuli da far fecondare per poi impiantare in un utero in affitto. Così ti trovi a selezionare le “donatrici” (a pagamento)… ma se pensi che analoghi cataloghi di donne, ricchi di informazioni personali e fotografie, si possano trovare unicamente in qualche grigio atrio di sale d’aspetto di cliniche più o meno fai da te, ti sbagli! Dalla poltrona di casa tua – sul tablet – puoi passare in rassegna le aspiranti.

Ti piace ProVita?
Diventa Fan e segui la nostra pagina Facebook



Abbiamo denunciato su queste pagine qualche giorno fa il prontuario per l’acquisto di un utero in affitto riportato sul portale web dell’associazione Famiglie Arcobaleno, sottolineando come -per le normative italiane- sia da considerarsi reato la pubblicità finalizzata alla vendita di gameti e madre surrogata.

Basta pochissimo, invece, per capire come tale divieto venga tranquillamente eluso dal web.

Tenendo sempre presenti i consigli forniti dalle Famiglia Arcobaleno, basta davvero poco per imbattersi in siti di cliniche che ti spiegano per filo e per segno come fare. Tariffe incluse.

Attrezzatissime poi: ti assicurano che i viaggi sono ridotti al minimo. Mediamente hanno necessità di vederti due volte: la prima per una visita medica e la seconda per l’impianto di embrioni.

utero in affitto_web_pubblicitàPoi, ovvio, se scegli il pacchetto “Successo assicurato” magari dovrai recarti da loro di più in quanto -per una cifra di 9.900€- ti garantiscono un servizio soddisfatti o rimborsati con un numero illimitato di tentativi di impianto. Ma se poi ti stufi e questi embrioni proprio non attecchiscono, puoi anche richiedere indietro il tuo denaro.

Siamo davvero al mercato dell’orrido quando si leggono offerte dai nomi agghiaccianti tipo “Bimbo in braccio” -dall’ovodonazione alla maternità surrogata con un prezzo da 29.900€- o “Pacchetto economico” che prevede un solo impianto -se il bambino muore, pazienza… ci hai rimesso solo 4.900€.

Qui la questione che si tratti di coppie sposate o di unioni LGBT non rileva affattp… qui si sta dando un prezzo alla Vita con una banalità che ha l’amaro sapore della crudeltà.

Redazione

 

Blu Dental

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Sostieni Pro Vita

4 Commenti, RSS

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati