Home Page > Notizie dall’Italia > Senatore del PD – Cambiare i libri di storia per inserire personaggi gay
Vincenzo Camuccini, "Morte di Cesare", 1798,

Quando si dice… le priorità. Secondo il senatore PD Sergio Lo Giudice sarebbe necessario –nell’ambito della riforma della scuola- cambiare anche i libri di testo per far spazio ai personaggi gay nella storia.

L’onorevole, divenuto famoso perché “padre”, assieme a suo marito, di un bambino comprato negli Stati Uniti tramite l’utero in affitto, lamenta che la situazione attuale di arretratezza è dovuta anche alla storiografia che non riporta come Nerone e Giulio Cesare –secondo lui- fossero gay .

Ti piace ProVita?
Diventa Fan e segui la nostra pagina Facebook



“È assolutamente auspicabile un intervento forte del ministro dell’Istruzione Stefania Giannini affinché, come già accaduto all’estero, si diano dei nuovi indirizzi in tal senso a chi scrive i libri di storia” afferma Lo Giudice, per dare lo “spessore dell’omosessualità nella storia”.

E prosegue: “C’è un appiattimento storico di questa questione che si esprime in questi termini: fino a ieri esisteva una società ordinata attorno a dei sistemi consolidati, una famiglia tradizionale, mentre oggi è un’aberrazione parlare in questi termini dell’attuale famiglia eterosessuale che è totalmente diversa da quella di 50 anni fa.”

Sostieni Pro Vita

 

Ricapitolando: secondo Lo Giudice la svolta sarebbe infarcire la storiografia di cultura gay friendly –e per questo richiede un cambio dei libri di testo- perché è “un’aberrazione” considerare la famiglia uguale a quella di sempre.

Forse ci siamo persi il momento –le cui attendibili fonti aspettiamo dall’ufficio stampa di Lo Giudice- in cui il mondo è stato invaso dagli alieni che hanno indotto una mutazione genetica nell’uomo tanto da rendere una coppia gay in grado di generare una famiglia.

Marika Poletti

Fonte: Secolo d’Italia

 

banner-bussola-quotidiana

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

5 Commenti, RSS

  • CONCETTA CARBONE

    dice su:
    09/09/2014 alle 18:37

    QUESTO SENSTORE DOVREBBE ESSERE BANDITO DAL GOVERNO PERCHÈ È PIÙ PERICOLOSO DI UNA BOMBA ATOMICA.

  • cosimo

    dice su:
    09/09/2014 alle 18:44

    Non esiste una famiglia gay, esistono la mamma, il papa’, ed i figli.
    I Diversi sono liberi di legarsi affettivamente e nel pieno senso dei poteri delle liberta’ individuali e della Costituzione.
    Grande rispetto per chi la pensa diversamente ma non si tocchi l’ordine e l’equilibrio dell’universo che Dio ha creato!

    • Anna

      dice su:
      09/09/2014 alle 20:26

      Ha ragione…non è un concetto difficile da capire è come l’aria che si respira!

  • Rosario

    dice su:
    10/09/2014 alle 16:36

    Ma questi dementi li dobbiamo pure pagare

  • laura milano

    dice su:
    17/09/2014 alle 10:26

    ……e poi dovremmo cambiare anche i romanzi, vedi i “Promessi Sposi” o “Giulietta e Romeo”, e continuare a proporre ai bambini le fiabe in versione gay!!!

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati