Home Page > Notizie dall’Italia > Sentinelle in piedi aggredite a Rovereto
4

Oggi alle 15 e 45, prima ancora dell’inizio della pacifica manifestazione delle Sentinelle in Piedi, a Rovereto,  una ventina di sedicenti anarchici hanno aggredito i manifestanti. Le forze dell’ordine erano assenti: un agente ha ammesso che forse avrebbero dovuto arrivare prima.

In particolare, un sacerdote – non proprio giovanissimo – amico e sostenitore di Pro Vita, Don Matteo Graziola, è stato fatto oggetto di lancio di uova, è stato percosso, gli sono stati sottratti e distrutti effetti personali; uno dei portavoce delle Sentinelle ha subito contusioni al volto. I due sono stati portati via in ambulanza: nella seconda foto potete vedere Don Matteo seduto sul mezzo di soccorso.

Sei un ProVita?
Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani informato


Iscriviti

Questa è la “democrazia, tolleranza, accoglienza, inclusione, non discriminazione”, come la intendono i sostenitori della legge Scalfarotto e dell’ideologia gender. Non sarà mica un caso di “SENTINELLOFOBIA”?

1

 

don matteo in ambulanza

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

10 Commenti, RSS

  • Vittorio Bertolini

    dice su:
    05/10/2014 alle 18:31

    Vanno denunciati e per non capiscono altro linguaggio!

  • Vittorio Bertolini

    dice su:
    05/10/2014 alle 18:32

    Vanno denunciati e perseguiti con estrema durezza! Vanno lasciati in mutande!!!!! Non capiscono altro linguaggio!

  • Cesare

    dice su:
    05/10/2014 alle 19:59

    Cari cristiani, la persecuzione è iniziata.

    • sonia pieralli

      dice su:
      05/10/2014 alle 20:47

      su facebook sono sonia franceschin.La persecuzione è cominciata da molto tempo.La differenza è che ora le maschere sono calate!

  • Marta Bianchi

    dice su:
    05/10/2014 alle 20:09

    La tolleranza LGBT…

  • Carla

    dice su:
    05/10/2014 alle 20:28

    Anche a Genova..fumogeni contro le Sentinelle, cani ringhianti ed abbaianti contro i manifestanti silenziosi nella lettura, cori di bestemmie ed insulti di ogni tipo. La polizia? Nell’angolo opposto della piazza … a prendere il caffè….. non ho parole

  • Giovanni Bonini

    dice su:
    05/10/2014 alle 21:01

    Sono loro i perseguitati? Si servono degli antagonisti e degli anarchici, cioè delle frange violente della sinistra per intimidire. Vergogna, a Pisa c’erano famiglie con bambini e donne incinta che sono state accerchiate da questi vigliacchi, e la polizia non è intervenuta.

  • Riccardo

    dice su:
    06/10/2014 alle 04:50

    Dovremmo accettare l’idea che 20 anarchici aggrediscano indisturbati, mentre la Polizia è assente? Un sacerdote è stato colpito dalle uova e contuso, una ragazza aggredita e derubata del suo zaino, ad un uomo è stato spaccato il setto nasale con una testata. Ci rendiamo conto della gravità di quanto accaduto? Vogliamo fermare questa escalation di violenza? Vogliamo una volta per tutte mandare in galera questi anarchici che agiscono con metodi da squadracce fasciste? Io chiedo le dimissioni del Questore perchè, a fronte di un’autorizzazione regolarmente concessa alle Sentinelle, non ha assicurato l’ordine nella piazza e con il suo comportamento omissivo ha permesso che i fatti sopra descritti accadessero. E quei fatti costituiscono reato.

  • lucia d'anna

    dice su:
    06/10/2014 alle 14:42

    Ormai è impossibile ignorare simili episodi di intolleranza, Facciamo in modo di essere sempre di più quando ci sono le manifestazioni delle Sentinelle in Piedi e ricordiamo che : “non praevalebunt” Lucia

  • Leonardo

    dice su:
    06/10/2014 alle 20:29

    più che sentinellofobia la chiamerei omofobofobia, questi ignoranti mi fanno proprio paura!

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati