Attendere prego

Home Page > Aborto > Due ore per la vita, iniziativa annuale di Ora et Labora
preghiera _ vita_ Alfie

Rilanciamo il Comunicato Stampa sull’iniziativa Due ore per la vita che ci è giunto dall’amico Giorgio Celsi, presidente di Ora et Labora in Difesa della Vita.

Due ore per la vita: 6 ottobre 2018

«Cristiani, uscite dalle sagrestie, impegnatevi nel sociale, dando una grande testimonianza affinché si fermi la piaga dell’aborto!

La verità non va taciuta ne detta a metà ne ammorbidita»

Giovanni Paolo II

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un “risveglio delle coscienze” nell’impegno in difesa della Vita: dall’iniziativa del camion vela promossa da ProVita in 100 Province italiane, ai rosari pubblici per Alfie Evans, alla presenza di importanti personalità pro-life nell’attuale governo; approfittando di questo momento favorevole, vi proponiamo quindi di aderire alla seguente iniziativa, promossa dalla nostra associazione “Ora et Labora in difesa della Vita”.

Il primo sabato di ottobre – 6 ottobre 2018 – dalle 10:00 alle 12:00 vi invitiamo ad organizzare un incontro di preghiera e testimonianza in difesa della Vita davanti all’ospedale abortista della vostra città.

A tutti gli interessati, forniremo il necessario supporto logistico (indicazione delle cliniche abortiste della città di interesse, modalità di attuazione dell’avviso alla questura, eventuale invio materiale informativo a prezzo di costo…) e provvederemo a darne visibilità sul nostro sito e su quello di ProVita onlus, con cui collaboriamo da sempre.

Siamo profondamente convinti dell’efficacia della preghiera testimoniata di fronte alle cliniche abortiste, secondo l’insegnamento del compianto don Oreste Benzi, che affermava: «Ho trovato il modo per far cessare gli aborti in tutta Italia: andare a pregare di fronte agli ospedali. […] Noi dobbiamo rendere pubblico quello che avviene nel silenzio degli ospedali. Questa preghiera diventa un segno grande perchè noi diciamo: “Se uccidono tuo fratello, tu cosa fai? Corri là, dove questo succede e lo rendi visibile a tutti perchè gridi: “Uccidono mio fratello, uccidono mio fratello, aiutatemi!”. Il fatto è che la società è anestetizzata. Che cosa accadrebbe se un giornale domani titolasse a sei colonne: “Ieri cinque bambini uccisi nell’ospedale della nostra città” direbbe una cosa vera?»

Precisiamo che Ora et Labora in difesa della Vita, che promuove questo evento, incoraggia le altre associazioni prolife ad aderire, nel pieno rispetto delle singole identità: ogni gruppo parteciperà con le proprie insegne (volantini, cartelloni, stendardi …).

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare il sito e a prendere contatto con il presidente dell’associazione Ora et Labora in difesa della Vita Giorgio Celsi (346.7035.866).

Giorgio Celsi

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

2 Commenti, RSS

  • andrea pirro

    dice su:
    15/07/2018 alle 20:46

    Vorrei essere tenuto informato sull’iniziativa di ora et labora

    • Redazione

      dice su:
      16/07/2018 alle 06:39

      Si metta in contatto con Celsi: trova il numero nell’articolo

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati