Attendere prego

famiglia_matrimonio_figli

Sostieni adesso le nostre attivita'

Sostieni Ora

Anche ProVita ha contribuito alla realizzazione di una ricerca, l’Indice Globale sulla Famiglia (IGIF), realizzata dalla Fondazione Novae Terrae in convenzione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che si è conclusa nella scorsa primavera.

La famiglia è una  “relazione duratura tra due persone di genere differente, fondata sul matrimonio e volta alla procreazione, i cui tratti distintivi sono la differenza sessuale, la reciprocità, la solidarietà intergenerazionale e il principio della non-remunerazione”.

Il documento nella versione in italiano integrale può essere scaricato qui.

La ricerca in questione – si legge nell’Introduzione – ha analizzato a livello internazionale le caratteristiche della famiglia per cogliere se la rilevanza delle relazioni familiari stia effettivamente cambiando; ha verificato quanto la famiglia sia concretamente supportata da risorse adeguate.

A tal fine è stato identificato un set di indicatori classificati secondo quattro categorie:
• organizzazione strutturale della famiglia (matrimonio e genitorialità);
risorse affinchè la famiglia riesca ad adempiere ai propri compiti di cura (servizi di cura,lavoro, politiche familiari….);
scambio interno alla famiglia (tra i suoi membri) ed esterno (con altre famiglie e altri attori sociali);
tendenza verso comportamenti non-remunerativi“.

L’indagine ha avuto respiro internazionale, avendo preso in considerazione anche alcuni significativi paesi del Nord e Sud America, dell’Africa e dell’Asia.

Prosegue Luca Volonté, Presidente di Novae Terrae: “La comunità internazionale, con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948, il Patto Internazionale relativo ai diritti civili e politici del 1966 e il Patto internazionale relativo ai diritti economici, sociali e culturali del 1966, ha riconosciuto la famiglia, fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna, quale dimensione fondamentale della persona, e, anticipando lo Stato stesso, ha affermato che essa è il nucleo naturale e fondante della società che, come tale, ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato.

La Convenzione sui diritti dell’infanzia del 1989 riconosce che il bambino ha il diritto di conoscere ed essere cresciuto dai suoi genitori e che la famiglia, gruppo fondamentale della società, è l’ambiente naturale per l’educazione dei bambini ed il loro benessere. Per lo sviluppo armonioso e completo della sua personalità, il bambino ha il diritto di crescere in un ambiente familiare, con un clima di felicità, amore e comprensione. Di conseguenza, alla famiglia deve pertanto essere garantito un adeguato supporto e protezione affinché essa possa assumersi pienamente le sue responsabilità all’interno della comunità.

La società e lo Stato hanno quindi la responsabilità di sostenere la famiglia nel suo compito di generare figli ed educarli a vivere come cittadini responsabili entro la comunità promuovendo così lo sviluppo della persona umana e il bene comune. La difesa dell’ambiente familiare, così come ribadito nelle dichiarazioni internazionali dei diritti umani, si riferisce proprio all’esigenza di proteggere e supportare la famiglia nell’adenpimento dei suoi compiti, così questo primo Indice IGIF intende mettere in luce come questo diritto fondamentale non solo venga rispettato ma anche concretamente promosso, in vari paesi e da molti governi in tutto il mondo“.

Redazione


DONA IL TUO IL 5×1000 A PROVITA! Compila il modulo 730, il CUD oppure il Modello Unico e nel riquadro “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale e delle associazioni di promozione sociale” indica il codice fiscale di ProVita94040860226. GRAZIE!

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...



Articoli Correlati