Attendere prego

Montecitorio, Camera dei deputati, ProVita, audizione, unioni civili_ProVita

Sostieni adesso le nostre attivita'

Sostieni Ora

Anche ProVita alla conferenza stampa del 22 maggio a Montecitorio per un bilancio su questi quarant’anni di aborto legale

«La legge sull’aborto in Italia a 40 anni dalla sua introduzione. Bilancio e valutazioni»

Ecco il comunicato stampa di ProVita onlus

Tanti relatori sono stati invitati alla conferenza organizzata dall’onorevole Alessandro Pagano il prossimo 22 maggio (alle ore 10, Sala stampa), per parlare della legge 194 in termini più chiari e obiettivi rispetto a quanto associazioni, politici e mezzi di informazione stanno facendo in questi giorni. Per ProVita onlus sarà presente il direttore editoriale di Notizie ProVita, Francesca Romana Poleggi che illustrerà le campagne dell’associazione in occasione dei 40 della legge 194, e alcuni dati quasi sconosciuti sulla legalizzazione dell’aborto in relazione alla salute materna.

Alla conferenza parteciperanno anche Marina Casini, neo presidente del Movimento per la vita; Emanuele Di Leo, presidente di Steadfast onlus; Filippo Vari del consiglio direttivo del Centro studi Rosario Livatino; il parlamentare Domenico Menorello dell’Osservatorio Vita e Famiglia; i deputati della Lega Elena Murelli e Giorgia Latini; la psichiatra e deputato dell’Udc, Paola Binetti; gli onorevoli Antonio Palmieri, di Forza Italia, e Carlo Fidanza di Fratelli d’Italia; la giornalista ex parlamentare Eugenia Roccella.

Dall’incontro del 22 maggio potrà finalmente uscire un’immagine chiara, di che cosa sono stati questi quarant’anni della legge 194. Nessun successo, nessun trionfalismo da ostentare, come molti stanno facendo: milioni di bambini sono morti e la legge non ha offerto un valido aiuto alle donne, che nemmeno vengono informate sui rischi fisici e psichici dell’aborto.

La conferenza stampa avrà dunque luogo martedì 22 maggio 2018, ore 10, Sala stampa di Montecitorio.

L’accesso alla sala – con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.

I giornalisti possono accreditarsi secondo le modalità consuete di cui a questo link  (per maggiori informazioni rivolgersi all’Ufficio stampa della Camera 0667602125 – 2866).

Lo rende noto l’ufficio stampa di ProVita Onlus

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...



Articoli Correlati