Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > Arrivare vergini al matrimonio si può: le star confermano
orsi_matrimonio_famiglia_family Day_matrimonio-gay_unioni-civili_obiezione di coscienza_buona-notizia

Arrivare vergini al matrimonio è possibile, nel 2017?

Probabilmente la maggior parte delle persone risponderebbe a questa domanda in maniera negativa: un po’ perché non tutti arrivano al matrimonio, prediligendo la convivenza, e un po’ perché “aspettare” non è considerata una scelta “cool”.

Eppure sono sempre di più le testimonianze che vanno verso un recupero della castità prima del matrimonio. E questo non tanto per motivi legati alla religione e alla morale, com’era forse un tempo, ma perché ci sono dati oggettivi che dimostrano come questa sia la scelta migliore: innanzitutto in quanto il fatto di non fare sesso durante il fidanzamento favorisce un dialogo profondo con il partner e una maggiore conoscenza reciproca, fornendo indicazioni utili per una scelta ragionata e non “inquinata” dalla componente fisica, che crea un indubbio legame; in seconda istanza in quanto, proprio alla luce della maggior cognizione nel momento della scelta e della forza di volontà esercitata per mantenere la castità, le coppie che arrivano vergini al matrimonio hanno una probabilità maggiore di rimanere assieme tutta la vita. 

Alcuni obiettano alla scelta della castità con la domanda: e se dopo il matrimonio si scopre che non si ha sintonia sotto il profilo sessuale con il proprio partner? Una risposta non è scontata, ma è possibile: posto infatti che la sessualità è un aspetto importante nella relazione di coppia, non bisogna cadere nella falsa equiparazione del sesso con l’amore e è importante avere la consapevolezza che, se una coppia si ama in modo sincero, l’intesa sessuale si trova, anche se magari non subito.

Vediamo quindi un elenco riportato su Stile.it – parziale, ovviamente – di star che hanno fatto questa scelta di castità prima del matrimonio e che lo testimoniano al mondo come un valore aggiunto nel loro rapporto: Ciara e Russel Wilson, Julianne Hough e Brooks Laich, Sean Lowe e Catherine Giudici, Jessica Simpson e Nick Lachey, Kevin Jonas e Danielle Deleasa, Mariah Carey e Nick Cannon, Evan Spiegel e Miranda Kerr, Adriana Lima e MarKo Jaric, DeVon Franklin e Meagan Good, Ali Landry e Alejandro Monteverde.

Alla luce di questo è possibile ribadire nuovamente che la scelta di arrivare vergini al matrimonio non è per “sfigati”… Anzi, solo chi ha un forte autocontrollo e un profondo amore e rispetto per il proprio partner e per se stesso può riuscirci.

Teresa Moro 


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 4,50 out of 5)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati