Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > Bambine a migliaia negli archivi di 41pedofili
Inghilterra_pornografia_minori_bambine

Ennesimo (amaro) successo delle forze dell’ordine nella lotta alla pedofilia e alla pedopornografia on line, in questo caso le vittime sono bambine e adolescenti.

Ne parlavamo pochi mesi fa con don Fortunato Di Noto: è un dolore amaro, perché fa male scoprire  che migliaia di bambini e bambine, sempre nuovi e sempre più piccoli, vengono abusati da persone che vanno definite quanto meno demoniache.

La polizia postale, in questo caso, ha denunciato 39  individui e ne ha arrestati 2: gestivano un archivio pedopornografico di proporzioni immense.

E’ stata come al solito l’associazione Meter di don Di Noto – da sempre in prima linea per la tutela dei bambini e delle bambine dagli abusi –  a contribuire in modo determinante al successo dell’operazione di polizia.

Le vittime questa volta sono prevalentemente bambine e adolescenti: le foto venivano carpite alle ragazzine attraverso i social media.

Non sarà mai sufficiente ricordare a tutti quanto sia importante la prevenzione. Quanto sia necessario che i genitori non consentano troppo facilmente l’uso di internet ai bambini e alle bambine e quanto è importante che li mettano in guardia dalle insidie che si nascondono nei social media.

L’operazione, partita dalla Sicilia e dalla Campania, si è svolta in 15 regioni (su 20 che sono le regioni italiane…). Sono ancora in corso, invece, le attività per l’identificazione delle minori, i dati di molte delle quali, però, erano forniti dagli stessi pedofili insieme alle foto.

Redazione

Fonte: Avvenire


FIRMA ANCHE TU

Per la salute delle donne:

per un’informazione veritiera sulle conseguenze fisiche e psichiche dell’ aborto 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati