Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > La Buona Notizia #703: dopo un tumore al seno, la vita
buona-notizia_mamme_bambini_latte materno_latte_materno_allattamento-al-seno

La Buona Notizia di oggi racconta i risultati di una recente ricerca scientifica europea presentati al Congresso della Società americana di oncologia clinica (Asco) e che va a sfatare un timore molto diffuso tra le donne che hanno avuto un tumore al seno: una gravidanza non predispone al ritorno della malattia. 

A dispetto di quanto comunemente ritenuto e diffuso fino ad ora, infatti, la ricerca condotta su 1.200 donne ha portato gli studiosi ad affermare che non vi sono problemi nel concepire e allattare un figlio dopo aver superato lo scoglio di questa malattia (incluse le pazienti con tumori Er positivi sensibili gli estrogeni). La Buona Notizia è che le donne che hanno concepito (333 pazienti sulle 1.200 del campione) non presentavano un maggior rischio di recidive o morte e che, anzi, pare – ma andranno fatte ulteriori ricerche – che il generare una nuova vita possa contribuire a evitare le recidive della malattia, e quindi allontanare il pericolo di una morte prematura. Purtroppo, tuttavia, è doveroso evidenziare che solamente il 10% delle donne sopravvissute al tumore al seno riesce effettivamente a concepire un figlio.

In ogni caso, «i nostri risultati – afferma il primo autore Matteo Lambertini, membro della Società europea di oncologia (Esmo) e oncologo all’Istituto Bordet di Bruxelles – confermano che la gravidanza dopo un cancro al seno non dovrebbe essere scoraggiata, neanche per le donne con cancro Er positivo. Ovviamente, però, va considerata la storia personale di ogni singola paziente nel decidere quanto tempo aspettare prima di provare ad avere figli».

A domani, con un’altra Buona Notizia!

Redazione

Fonte: Ansa


Segnalate alla nostra Redazione (qui i contatti) la vostra Buona Notizia! Può essere un articolo ripreso dal web o una vostra testimonianza… la condivideremo con tutti i Lettori!


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

#chiudeteUNAR

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Un Commento, RSS

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati