Attendere prego

Home Page > Aborto > La Buona Notizia #819 – Un’altra vita salvata
gravidanza_vita_aborto_Xavier Dor_scarpine neonato_gender_pro vita_buona-notizia

La Buona Notizia di oggi, con la quale chiudiamo in anticipo questa “settimana breve”, ci porta a Napoli, al Policlinico Federico II.

Protagonista è una bambina con la sindrome di down di soli cinque mesi, che l’altro giorno è stata lasciata alla “ruota degli esposti 2.0”, la culla “Ninna ho”. Si tratta del secondo caso in pochi mesi, dopo l’abbandono di Alessandro ad agosto.

Dove sta la Buona Notizia, in una bimba che viene abbandonata? Innanzitutto nel fatto che la piccola sta bene e che la sua mamma, probabilmente proveniente dall’est a giudicare dai tratti della piccolina, non l’ha abortita, bensì le ha concesso l’opportunità di vivere: le ha fatto il dono più grande… tanto più se si considera che la neonata è affetta da trisomia 21, cosa che nel mondo cosiddetto “moderno” è una “colpa” che spesso porta alla morte.

In seconda battuta, un’altra Buona Notizia sta nel fatto che iniziative a sostegno della maternità come quella della “ruota degli esposti” (già presenti, in genere legate ai monasteri, nel Medioevo; di qui i cognomi: Esposito, Degl’Innocenti e simili, ma anche il termine “mignotta”, unione di “madre” (scritto “m.”) e “ignota”) sembrano funzionare e permettono alle donne di dare alla luce il loro bambino, per poi affidarlo alla cura di altre persone.

Infine, un ultimo aspetto interessante di questa Buona Notizia è che una famiglia che probabilmente non riusciva ad avere figli suoi potrà ora avventurarsi nel cammino dell’adozione e dare una casa e tanto amore alla piccola, che nelle già grandi fatiche della sua piccola vita avrà così modo di riscattarsi.

A lunedì, con un’altra Buona Notizia!

Redazione

Fonte: La Stampa


Segnalate alla nostra Redazione (qui i contatti) la vostra Buona Notizia! Può essere un articolo ripreso dal web o una vostra testimonianza… la condivideremo con tutti i Lettori!


FIRMA ANCHE TU

Per la salute delle donne:

per un’informazione veritiera sulle conseguenze fisiche e psichiche dell’ aborto 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati