Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > Salvini avanti con “madre e padre” su C.I. Pro Vita e Gen. Famiglia: «Maggioranza degli italiani con lei»
Salvini_gaypride_Milano

COMUNICATO STAMPA

Matteo Salvini avanti con “madre” e “padre” sulla carta d’identità
Pro Vita e Generazione Famiglia:
«Bene Salvini, maggioranza degli italiani con lei»

 

Roma, 16 novembre 2018

«Chi non dice la verità non può garantire alcun diritto, al massimo può contribuire a farne perdere»: con queste parole Toni Brandi e Jacopo Coghe, rispettivamente presidenti di Pro Vita e Generazione Famiglia (associazioni tra le organizzatrici del Family Day) si scagliano contro il parere negativo del Garante Privacy alla sostituzione dell’indicazione di “genitore 1” e “genitore 2” con “padre” e “madre” nella carta di identità elettronica per i figli minorenni.

«Massimo sostegno a Matteo Salvini», dichiarano poi i presidenti Toni Brandi e Jacopo Coghe, «vada avanti come ha detto, la maggioranza degli italiani è con lei ed era ora che qualcuno la rappresentasse».

Per i due presidenti «è proprio quella modifica sulla carta d’identità che esporrebbe a un vero e grande rischio, quello di non tutelare i bambini, il che si tradurrebbe nella possibilità di darli in pasto ai capricci degli adulti che li richiedono».

«Difendere il concetto di mamma e papà», hanno concluso Brandi e Coghe, «è la semplice realtà delle cose. Ogni bambino ha bisogno di madre e padre come gli stessi membri del Garante della Privacy avranno sperimentato in tenera età. Bernanos diceva: “Il primo segno di corruzione in una società che è ancora viva è che il fine giustifica i mezzi“; beh, siamo esattamente arrivati al punto di nascondere la verità per giustificare quella che è a tutti gli effetti la compravendita di un bambino come fosse un prodotto».

Ufficio Stampa di Pro Vita Onlus e Generazione Famiglia

Ufficio Stampa Pro Vita Onlus
Tel: +39 3929042395
Mail: ufficiostampa@provitaonlus.org
@ProVita_Tweet
Sito: www.notizieprovita.it

Ufficio Stampa Generazione Famiglia
Tel: +39 3929042395
Mail: press@generazionefamiglia.it
@ManifPourTousIt
Sito: www.generazionefamiglia.it

La voce del buon senso

 

 

Rassegna Stampa

Tra i media che ne hanno parlato, In Terris, ANSA, AdnKronos, Adnkronos – 2, DIRE, Il Secolo d’Italia, AgenParlQuotidiano.net, Generazione Famiglia

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Un Commento, RSS

  • La signora di ieri e di oggi

    dice su:
    16/11/2018 alle 15:29

    Ha ragione lui e basta.
    Bisogna finirla con queste pagliacciate del genitore 1 e genitore 2.
    Sulla carta famiglia può essere qualsiasi, ma è puro egoismo che se ne sbatte del bene del bambino, che viene prima del nostro.
    Nella VITA REALE nessuno può nascere da due persone dello stesso sesso.
    Fino alla fine del mondo, so genera solo con l’unione di maschio e femmina, e quelli restano i genitori, qualunque cosa accada poi.
    E se si tratta di compilare il modulo da parte di due dello stesso sesso che, non si sa come si ritrovano il bambino, vorrà dire che si compila solo la voce “padre” oppure “madre” e l’altro che non è il genitore biologico non scriverà un bel niente!!!
    L’amore non deve diventare un pretesto per giustificare tutto.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati