Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > Scandalo Bibbiano. Meluzzi: «Mostruso e diabolico. Si vuole colpire la famiglia naturale»
Meluzzi, aborto

Continua a tenere banco lo scandalo emerso a Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, dove è stata scoperta una fitta rete di violenze, abusi e stratagemmi per togliere dei bambini alle loro famiglie e darli in affido ad altre coppie, con lo scopo di gestire un giro di affari di migliaia di euro.

Una vicenda che sta facendo trapelare sempre più dettagli raccapriccianti, che avranno sicuramente delle pesanti ripercussioni legali e giudiziarie. Le conseguenze più pesanti, però, saranno quelle di cui saranno vittima proprio i minori, letteralmente strappati con l’inganno alle loro famiglie e alla loro infanzia, come ha spiegato lo psichiatra, scrittore e opinionista Alessandro Meluzzi intervistato da Pro Vita & Famiglia.

Quali traumi e conseguenze potranno avere questi bambini anche dopo la scoperta  di quanto accaduto?

«Ci sono e ci saranno delle conseguenze assolutamente drammatiche per questi bambini, ma anche in generale perché qui c’è un vero e proprio complotto per colpire la famiglia naturale. In particolare per portare via bambini di famiglie povere e darli a comunità, case-famiglia dove poi vengono erogati fino a 400 euro al giorno per ogni minore, oppure a coppie benestanti, se possibile omogenitoriali. È un qualcosa che ha il sapore del mostruoso, del diabolico e non ci sono altri aggettivi per definirlo».

I responsabili hanno anche loro dei dolori, dei traumi, delle devianze?

«Alla luce di quello che è emerso dalla stampa e da ciò che viene raccontato sembra che una parte di questi terapeuti e questi professionisti venisse da storie di abusi infantili. Possiamo dire quindi che c’è la trasmissione di un virus di sofferenza che diventa poi un elemento di esaltazione. Anche in questo aspetto, quindi, c’è qualcosa di patologico».

In alcuni casi il dramma è stato accresciuto da casi di stupro e abusi. Questo – e le minacce di raccontare storie inventante – cosa comportano per la salute psicofisica del bambino?

«È ovvio che tutto questo comporta qualcosa di mostruoso per i bambini. Effetti devastanti e irreparabili per la salute mentale e fisica dei minori. Chi ha fatto questo ha fatto un male infinito».

Un dramma doppio, quello di Bibbiano. Non solo per i bambini, ma anche per i genitori naturali che hanno perso i propri figli.

«Assolutamente sì e io non penso che questa storia sia finita qui. È un sistema diffuso in tutta Italia e credo che la potenza di chi lo sostiene e lo copre sia tanto forte che alla fine neanche questo scandalo placherà questo modus operandi. Bisogna tenere alta la vigilanza democratica, ma quello che è accaduto è solamente una piccola punta dell’iceberg. Per questo non sono affatto convinto che il dramma sia finito qui, ma forse siamo solo all’inizio».

Cosa si può fare, soprattutto dal punto di visto psicologico e psichiatrico, per curare le ferite dei bambini?

«Bisogna innanzitutto restituire i minori alle loro famiglie, ma è quello che secondo me non accadrà perché i magistrati progressisti non lo consentiranno. Esattamente come è successo a Modena dove alcuni bambini sono stati strappati ingiustamente alle loro famiglie, ma non sono stati più restituiti. Dal punto di vista psicologico bisogna raccontare a questi fanciulli nient’altro che la verità, ovvero che sono stati rubati da orchi cattivi, mascherati da buonismo velenoso».

Salvatore Tropea

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

6 Commenti, RSS

  • Andrea Trentacoste

    dice su:
    03/07/2019 alle 16:09

    È sempre il silenzio di molti che consente a pochi di fare cose mostruose come queste! Dobbiamo informare tutte le persone
    che è possibile evitare e fermare queste cose, basta solo informare.

    • marco airaghi

      dice su:
      05/07/2019 alle 15:20

      Se alle case famiglia danno 400 euro per minore, non era meglio darle direttamente ai genitori poveri?

  • Raffaella Palugini

    dice su:
    03/07/2019 alle 18:24

    Ha ragione anche in Umbria ma tutto tace e non trovo nessuno disponibile ad aiutarmi

    • claudio guerri

      dice su:
      12/07/2019 alle 00:29

      Raffaella, credo sia anche difficile che trovi qualcuno Pronto a dare una mano.Anzi, i poveri non sono ben visti e spesso sono isolati e, inevitabilmente, lasciali sprofondare nel degrado, terreno fertile per bestie come quelle di Bibbiano. domandati anche una cosa: perché in quasi tutti i fatti del genere e ovunque si possa approfittare di persone con disagio c’è quasi sempre di mezzo la sinistra? pensa alle Coop in merito alla gestione dei migranti…

  • Claudia Villarosa

    dice su:
    04/07/2019 alle 19:11

    E’ mostruoso tutto: sembra che stiamo perdendo il senso del valore della nostra umanità che, per chi ha fede in Dio, è stata creata a immagine e somiglianza di Dio. In che cosa? Nell’anima, infatti il profondo di noi stessi è felice solo quando vive compiendo il bene nella sua poliedricità.

  • Chiara Prrotto

    dice su:
    04/07/2019 alle 23:32

    Dobbiamo unirci e chiedere ad una sola voce che i bimbi tornino immediatamente a casa. Dobbiamo farlo tutti insieme. Andiamo a prenderli e li riportiamo dove devono stare. Se non lo facciamo noi non siamo degni di esssere umani.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati