Attendere prego

Home Page > Campagne > Scuola & genitori: al via la “Settimana per la libertà educativa”
gender_scuola

Le associazioni organizzatrici dei Family Day invitano i genitori a partecipare alla “Settimana per la libertà di educare”, da oggi, 6 novembre, fino a sabato prossimo. I genitori sono invitati a far protocollare presso la segreteria della scuola dei loro figli la richiesta di Consenso Informato Preventivo, così come è stata aggiornata alla luce delle linee guida emanate da Valeria Fedeli,  Ministro dell’Istruzione, alcuni giorni fa.

ProVita, col Comitato difendiamo i nostri figliNon si tocca la famiglia, Comitato articolo 26, Generazione famiglia chiedono al Miur e ad ogni singola scuola di riconoscere ufficialmente il diritto al “Consenso Informato Preventivo” per tutte quelle iniziative che affrontano temi sensibili e controversi – come l’educazione affettiva, sessuale e “di genere”.

Nel comunicato stampa rilasciato da ProVita, congiuntamente alle altre Associazioni, si sottolinea che i genitori – con spirito collaborativo – chiedano alla scuola dei figli di essere informati nel dettaglio sui progetti sensibili e su i formatori che verranno a realizzarli, se esterni alla scuola.

«L’iniziativa non vuole essere un “no” ma un “sì” ad un’alleanza tra scuola e famiglia», spiegano le Associazioni.

Nelle Linee Guida all’attuazione del comma 16 della L.107  (cd.  Buona Scuola), il Ministro – in conformità all’art. 30 Cost. –  ha ribadito il primato educativo della famiglia, ma si fa riferimento al Consenso Informato in modo ancora troppo generico, affidato alla libera iniziativa e organizzazione di ogni singola scuola.

«La “Settimana per la libertà di educare” precede inoltre il rinnovo del Patto di Corresponsabilità Educativa annunciato dal Miur per il prossimo 21 Novembre: in quel documento il Ministro Valeria Fedeli dovrebbe formalizzare  la prassi del Consenso Informato a garanzia della libertà educativa dei genitori e del diritto allo studio di tutti gli alunni», scrivono le Associazioni.

Invitiamo tutti i nostri Lettori a diffondere questo nuovo modello, con il passa parola e attraverso i social.

Redazione

Cliccare qui per scaricare il modello di Consenso Informato Preventivo da far protocollare presso la segreteria della scuola dei vostri figli.


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4,33 out of 5)
Loading...

4 Commenti, RSS

  • Carlo Chersoni

    dice su:
    07/11/2017 alle 17:32

    Avanti tutta !
    quando vi presentate finalmente come Partito politico ? e con chi intendete allearvi ?
    grazie e saluti
    Carlo Chersoni

    • Redazione

      dice su:
      07/11/2017 alle 17:51

      MAI! Se diventassimo un “partito” saremmo di “parte”… noi vogliamo essere “di tutti”!

    • Mary Amati

      dice su:
      09/11/2017 alle 19:27

      C’è già un partito politico che ha queste finalità e si chiama popolo della famiglia

  • sabina russo

    dice su:
    11/11/2017 alle 13:39

    Sarebbe ora. C’è tanto bigottismo nelle famiglie e nelle scuole. Una docente di scuola media

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati