Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > Uomini che allattano grazie a “Mr Milker”. Ed è subito business
uomini_genitori-gay_foto_coppia_uomini_utero in affitto_commosso il mondo_PD_repliche_discussione_neonato_mamma_omogenitorialità_Benedetta Renzi,

Quando gli uomini cercano di scimmiottare la natura, nel 100% dei casi il risultato è peggiore dell’originale. Ma ci sono dei frangenti in cui le cose diventano addirittura ridicole.

Ed è questo il caso di Mr Milker, il prodotto di Amazon dedicato alle coppie gay che desiderano allattare il proprio bambino, e del quale avevamo già dato notizia qualche mese fa.

Ma andiamo con ordine. Prima di spiegare il funzionamento di Mr Milker, c’è da dire che l’aspetto davvero non è dei migliori. Il bebè affamato si aspetterebbe infatti la tetta rosa della sua mamma e invece si trova di fronte un gilet nero, che sembra un giubbotto anti-proiettile, dal quale spuntano all’altezza dei pettorali due tettarelle di biberon di colore bianco e dall’aspetto robotico.

Insomma, una tetta non proprio invitante. Mr Milker sembra un accessorio uscito dalla saga di Star Wars. Però, annuncia Amazon, si tratta di un’idea rivoluzionaria. Questo, si legge sul sito della società di acquisti online, è “l’apparecchio originale per l’allattamento al seno, disegnato specificamente per gli uomini. Taglia unica, ma perfettamente vestibile, incorpora due separati biberon facilmente assemblabili. Materiale atossico e privo di piombo. Consegna in due o tre giorni. L’allattamento ora è alla portata di tutti: sbarca nel mercato un nuovo apparecchio che permetterà anche agli uomini di allattare”.

mamme_genitori_vita_neonato_dignità_persona_uominiL’invenzione è rivoluzionaria (sig!) perché livella tutti i ruoli e annulla le differenze di sesso. Pari opportunità per tutti e ovunque, quindi, anche nel prendersi cura dei figli. Scommettiamo infatti che ci sarà chi dirà che questa trovata è positiva perché fa sì che non debbano essere più solamente le donne ad alzarsi di notte per la poppata. Grazie al gilet di Amazon, infatti, finalmente anche i papà avranno il privilegio di alzarsi ogni tre ore!

Ancora una volta, incredibilmente, si perde la connessione con la realtà. L’allattamento al seno non è questione di “posizione”: è questione di “carne”. Oserei dire che solo degli stupidi possono pensare che il bambino sia “allattato al seno”, in quel modo. E’ allattamento artificiale a tutti gli effetti, anche fosse con latte materno comprato. Per il bambino non cambia niente tra Mr Milker e il normale biberon dato con le mani.

L’allattamento al seno è una cosa ben diversa dal mero nutrire organicamente un figlio. E non è un caso se ad allattare è la donna: colei che ha le mammelle e le ghiandole mammarie ad hoc, per natura, e nelle sue corde la propensione alla cura; colei che ha portato il bimbo in grembo per nove mesi e della quale il pupo ha imparato a conoscere il ritmo del cuore; colei che ci conosce meglio di chiunque…

Anastasia Filippi

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

2 Commenti, RSS

  • Ezio Quattrociocchi

    dice su:
    14/02/2016 alle 15:51

    Anni fa uno scienziato etologo, tolse i cuccioli appena nati ad una scimmia e li face allattare da dispositivi artificiali , queste povere scimmiette crescevano con turbe mentali e nevrosi. Si capì allora che il contatto fisico mamma cucciolo ha effetti sullo sviluppo neurologico e psicologico …
    NON CAPISCO COME IL MONDO DELLA SCIENZA STIA NASCONDENDO TUTTE QUESTE EVIDENZE .
    Io sono ateo ma non sopporto che il desiderio di un adulto debba essere più importante del benessere del bambino .
    In futuro ci aspettiamo che qualsiasi desiderio diventi un diritto???
    In realtà con la disoccupazione è la povertà che fa aumentare il divario fra ricchi e poveri, si può affermare che il desiderio-diritto sia appannaggio dei ricchi e potenti.
    Chi ha soldi ha licenzia di poter far tutto ciò che desidera , il povero nemmeno quello di sopravvivere o di curarsi.
    ALLE PERSONE DI SINISTRA QUESTA COSA DOVREBBE FARE SCHIFO….

  • Ettore Goffi

    dice su:
    17/02/2016 alle 08:45

    Ormai le dinamiche sono quelle del nazionalsocialismo…di hitleriana memoria (la demenza digitale e senile non aiuta a ricordare). D’accordissimo con Ezio Quattrociocchi, purtroppo. Ma è proprio vero che il boss N.2 di Amazon (un’italiano straricco) verrà prestato all’Italia x due anni,, al suo governo, come “volontario”,, (gratis???) per “perfezionare”, all’insegna dell’efficacia, la ns rete??? E’ 1 notizia sentita alla radio. Chissà se sarà 1 progresso…

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati