Attendere prego

Home Page > Eventi > Un omaggio a Harry Wu, a un anno dalla morte
22 06, 2017
alle 11, Camera dei Deputati e alle 18:30 alla Casa del Cinema , Roma
stop_laogai_Harry Wu_Littlejohn_Brandi

Giovedì 22 giugno, a villa Borghese, presso la Casa del Cinema, a Largo Marcello Mastroianni 1, a Roma, a cura della Laogai Research Foundation Italia, sarà proiettato il film-documentario: “FREE CHINA: il coraggio di credere“ che rivela le diffuse violazioni dei diritti umani che ancora oggi si registrano in Cina e le condizioni dei campi di lavoro cinesi. Interverrà anche la Francesca Romana Poleggi che terrà una breve relazione sulla questione demografica cinese. L’ingresso è gratuito.

L’evento si pone nell’ambito della giornata organizzata in ricordo di Harry Wu (nella foto con Reggie Littlejohn, presidente di Women’s Rights Without Frontiers  e Toni Brandi), il Solgenitsin cinese, a un anno dalla scomparsa.  La mattina stessa, infatti, alle ore 11.00, presso la Camera dei Deputati, si terrà una conferenza sulle violazione dei diritti umani in Cina dal titolo: “L’altra Cina: violazioni dei diritti umani, in memoria di Harry Wu”, alla quale interverranno l’on. Alessandro Pagano, Aldo Forbice, Gianni Da Valle, Evaristo Cicatiello, il presidente della Comunità tibetana in Italia, prof. Chodup Tchiring Lama e Tseten Longhini, presidente associazione donne tibetane in Italia.  Modererà Toni Brandi.

Dopo 19 anni rinchiuso nei laogai , Harry Wu è riuscito miracolosamente a fuggire in USA e lì a Washington, ha fondato la Laogai Research Foundation che fatto conoscere al mondo l’orrore dei “lager del III millennio”. Nel 2005, Toni Brandi, il presidente di ProVita onlus, ha fondato la Laogai Research Foundation in Italia, che tuttora si batte per denunciare in Occidente le sistematiche violazioni dei diritti umani che subisce da 70 anni il popolo cinese, sotto gli occhi distratti e conniventi dell’Occidente.

 Redazione

Rassegna Stampa

AdnKronos


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

#chiudeteUNAR

Sostieni Pro Vita