Attendere prego

Home Page > Filosofia e morale > [Video] Aborto – Quinta prova schiacciante: PP è una macelleria di bambini
aborto_Planned-Parenthood

Ecco il quinto video del Center for Medical Progress che testimonia l’orrendo traffico che si consuma dietro l’aborto (che è già orrendo di per sé). Qui il quarto e i links agli altri 3.

Dura circa 15 minuti, ma LifeNews avvisa che gli ultimi 5 sono davvero tremendi.

Gli impiegati di Planned Parenthood, in un laboratorio di Houston, tirano fuori da un frigorifero i poveri resti di un bambino, “Un gemello”, dice l’impiegata, a circa 20 settimane di gestazione, e con le pinze frugano in mezzo carne e sangue alla ricerca di polmoni, fegato e quant’altro, scansando un braccino lì, una scapola là… E intanto i commenti tipo: “Gli occhi vengono fuori proprio bene…”

E’ esattamente come quando si va dal macellaio e si sceglie un pezzo di carne.

L’intervistata – suo malgrado – stavolta è la direttrice di Planned Parenthood Gulf Coast, Melissa Farrell. Bludental

La signora spiega come siano bravi i medici abortisti ad ottenere le parti del corpo umano del bambino essenzialmente intatte.

A volte si devia anche dal protocollo per ottenere tale risultato (certo, costerà un po’ di più…). A volte si può ottenere il cadaverino di un feto intatto. E più il feto è grande, intorno alle 20 settimane, per esempio, più gli organi vengono fuori bene, dice un’impiegata alla fine: dipende da quanto “collabora” la paziente, da quanto è in grado di sopportare il dolore (nonostante l’anestesia, che è quasi sempre parziale e a volte non c’è …).

defund_planned_parenthood_abortoParlano anche di prezzi e di compensi, ovviamente. E si dice che sono davvero un bell’introito per Planned Parenthood.

Dal Center for Medical Progress, David Daleiden sottolinea anche che tra le altre cose Planned Parenthood ha così trovato un ottimo sistema per evadere le tasse. E la malafede è dimostrata dal fatto che – a detta degli impiegati – Planned Parenthood Federation of America (PPFA) incoraggia i dipendenti a partecipare al programma di recupero degli organi fetali, ma l’ONG non vuole essere troppo implicata in prima persona.

Intanto in America – nonostante la scarsa partecipazione dei mass media – si muovono le acque: molte grandi società come Coca-cola, Ford, AT&T e Xerox, hanno smesso di sponsorizzare la PPFA. In questo senso firmare le petizioni on line può essere molto utile: se non lo fanno per questioni morali, lo fanno per pubblicità…

E si è già messa in moto la macchina giudiziaria per soffocare lo scandalo: il giudice che ha emanato l’ordinanza restrittiva a proposito dei video del resto è un sostenitore di Obama, e al Senato, nonostante la maggioranza dei voti a favore, la proposta di tagliare i finanziamenti pubblici (più di mezzo miliardo di dollari l’anno) è stata bocciata.

Redazione

DIFENDIAMO I BAMBINI E LA FAMIGLIA DALLA LEGGE CIRINNA’

 

Firma anche tu!

 

Sostieni Pro Vita

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

5 Commenti, RSS

  • GIUSEPPE PR

    dice su:
    06/08/2015 alle 07:15

    … e poi ci meravigliamo dei campi di concentramento, pedofilia, Berlusconi, etc. l’America non deve essere un modello per noi. sui loro dollari e’ scritto: in god we trust. il loro dio e’ il dollaro. Grazie per quello che fate. GRAZIE.

  • Andrea L

    dice su:
    06/08/2015 alle 14:19

    Oggi più che mai per i cristiani è il tempo della testimonianza e del martirio!!! Ma se Dio è con noi, chi sarà contro di noi? Insegniamo ai nostri figli il Bene e non abbiamo timore: Gesù è sulla barca con noi, anche se la tempesta infuria… Noi pensiamo a remare e abbiamo fede nel Dio della vita!

  • Massimo Tramonti

    dice su:
    06/08/2015 alle 17:41

    l’Anticristo si nutre di vita e ha per obiettivo la morte, delle culture, delle religioni, delle tradizioni. Si manifesta con le promesse e le fascinazioni di una scienza che darà all’uomo il potere sulle cose, sul tempo…darà…domani…futuro: parola di Inganno. “l’Anticristo, è (probabilmente), l’uomo”.

  • mariagrazia mariagrazia

    dice su:
    06/08/2015 alle 18:19

    guardando quella manina mi viene in mente la manina del mio bimbo di un anno..così piccolo, un tesoro da custodire..poveri cuccioli…

  • Maria Teresa Bindi

    dice su:
    07/08/2015 alle 16:38

    Meglio non essere mai nati che sventurati al punto di far denaro in questo modo. Disgraziate quelle madri, e soprattutto quei medici che esercitano la loro professione rinnegando totalmente la loro stessa dignità di esseri umani.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati