Attendere prego

Home Page > La Buona Notizia > La Buona Notizia #834 – Una gara di solidarietà
cimitero di rovigo e barriere architettoniche_buona-notizia

Concludiamo questa settimana della rubrica La Buona Notizia parlando di un esempio di solidarietà che ha recentemente animato la città di Savona e che ha visto il termine ufficiale il 25 dicembre scorso.

Sarà forse anche vero che “a Natale si è tutti più buoni”, ma la notizia che viene riportata da La Stampa è veramente particolare: «È previsto entro febbraio il completamento dei lavori per l’installazione dell’ascensore che permetterà alla bambina disabile della Darsena di poter raggiungere il proprio appartamento. Entro lo stesso periodo inizieranno i lavori per l’installazione del servoscala che permetterà di superare gli ultimi nove scalini. Infatti l’ascensore terminerà la corsa tra il terzo e il quarto piano e all’appartamento restavano nove scalini da superare. Per aiutare la famiglia della piccola nell’affrontare la spesa del servoscala era stata lanciata la campagna di raccolta fondi “Ancora nove scalini da abbattere”, chiusa il 25 dicembre. Grazie alla campagna fondi online e a quella lanciata da alcuni commercianti – alla quale hanno contribuiti molti savonesi, conoscenti e non della famiglia, amici e colleghi – sono stati raccolti 2mila 700 euro».

Si tratta veramente di una Buona Notizia: non solo perché oggigiorno – nella società dell’individualismo indifferente – è sempre più raro trovare esempi di solidarietà tra persone che vivono vicine (mentre fino a pochi anni fa nei paesi ci si conosceva tutti, i bambini che giocavano in strada erano controllati un po’ da tutti e tra vicini di casa si era soliti prestarsi latte o farina all’occorrenza…), ma anche perché questa raccolta fondi aiuterà veramente la famiglia della bambina disabile della Darsena a migliorare la propria qualità di vita.

Cosa ha reso possibile il successo dell’iniziativa “Ancora nove scalini da abbattere”? Non si può dire con certezza, ma si può avanzare una duplice ipotesi: da un lato, è innegabile che tutte le persone hanno bisogno di instaurare relazioni vere; dall’altra, è altresì vero che donare amore, rendersi utili, è un’azione che genera benessere e fa fa sentire utili e realizza. Il segreto, insomma, sta nel riuscire ad intercettare le esigenze più profonde e vere dell’animo umano, quelle che si fa di tutto per negare e censurare, in quanto non generano profitto…

A lunedì, con un’altra Buona Notizia!

Redazione


Segnalate alla nostra Redazione (qui i contatti) la vostra Buona Notizia! Può essere un articolo ripreso dal web o una vostra testimonianza… la condivideremo con tutti i Lettori!


FIRMA ANCHE TU

Per la salute delle donne:

per un’informazione veritiera sulle conseguenze fisiche e psichiche dell’ aborto 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati