Attendere prego

Home Page > Aborto > Bambina “incompatibile con la vita” compie 10 anni
vita_trisomia

Karen Santorum, moglie dell’ex senatore statunitense Rick Santorum, era incinta di Bella, quando fu diagnosticata alla piccola la trisomia 18 (si veda qui), una malattia genetica rara con un tasso di sopravvivenza molto basso. Inizialmente, infatti, il verdetto dei medici fu che la bimba era «incompatibile con la vita», spiega un articolo di LifeSite. In quella drammatica situazione molti genitori sono indotti ad abortire per non veder nascere e morire lo stesso giorno il proprio figlio. La famiglia Santorum, tuttavia, rifiutò di uccidere Bella.

Così, nacque la piccola che, in barba ai pronostici, è sopravvissuta e adesso ha compiuto 10 anni: «87.648 ore di vita, inspiegabili e miracolose. 3.652 giorni». Sua madre, oggi, dice che Bella «è la bambina più felice del mondo ed è piena di vita», mentre, purtroppo, non si può più dire lo stesso di Charlie ed Alfie.

La vicenda di questi due bambini, uccisi perché la loro vita non era ritenuta degna di essere vissuta, ha toccato molto la signora Santorum, che commenta così: «Ho il cuore spezzato per la morte del dolce, piccolo Alfie Evans. […] Proprio come Alfie, a mio marito e a me è stato detto che Bella aveva una “diagnosi infausta” ed era “incompatibile con la vita”», mentre, poi, è sopravvissuta.

Rivolge quindi un pensiero anche ai genitori di questi bambini e si chiede: «Che tipo di Paese tiene in ostaggio i genitori e non concede loro alcun diritto sulla cura dei loro figli? Che tipo di Paese sopprime i propri figli senza comprendere appieno la diagnosi medica e le possibili cure?».

Bella era “incompatibile con la vita” ma le è stato permesso di vivere, ed è sopravvissuta. Se Charlie ed Alfie non fossero stati uccisi, magari non sarebbero vissuti ancora a lungo, però avrebbero avuto l’unica “morte dignitosa” che esiste: quella naturale e non, certo, l’eutanasia.

Luca Scalise

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 4,75 out of 5)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati