Attendere prego

Home Page > Notizie dal mondo > Dopo Barilla, le lobby Lgbt rieducano la banca Société générale, che si scusa per questa immagine “omofoba”
francia-rieducazione-gay-barilla-manif1

La banca dopo le proteste Lgbt ha promesso di rimuovere l’immagine usata per pubblicizzare un nuovo prodotto assicurativo ma che ricorda troppo il logo della Manif pour tous

La rieducazione “à la Barilla” sbarca in Francia. A subire il riordino del pensiero questa volta non è una casa pastificia ma la potente banca Société générale, colpevole di aver pubblicizzato un suo nuovo prodotto assicurativo con un’immagine che richiama troppo il logo della Manif pour tous.

LA BANCA SI SCUSA. «Proteggete voi stessi e la vostra famiglia» è lo slogan dell’assicurazione sanitaria della banca, insieme a un’immagine di due mani che tengono nel palmo una carta ritagliata a forma di padre e madre con due bambini che si tengono per mano. L’associazione Lgbt “Cash !” ha subito attaccato la banca accusandola di «omofobia» per essersi «ispirata alla Manif pour tous».
Société générale si è prontamente scusata scrivendo su Twitter che «faremo ricerche sulla provenienza di questa immagine, che è del tutto contraria ai nostri impegni» perché «noi non facciamo discriminazioni in base alle scelte e agli orientamenti privati». Quindi la promessa: «Rimpiazzeremo questa immagine con un’altra».

GOVERNO OMOFOBO? Dopo le scuse, molti utenti si sono arrabbiati con la banca, accusandola di essersi «inginocchiata alle lobby Lgbt», anche perché l’immagine in realtà è così comune da essere stata usata addirittura dal sito del ministero della Giustizia del governo francese presieduto da Christiane Taubira, la principale promotrice del matrimonio gay che di tutto può essere accusata fuorché di essere omofoba. Per ora.

di Leone Grotti

Festini

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Sostieni Pro Vita

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati