Attendere prego

Home Page > Aborto > Eminem chiede perdono al suo bambino mai nato
Eminem_aborto

Eminem, il celebre rapper americano, noto per le sue rabbiose diatribe contro la società, nel suo nuovo album “Revival”, ha pubblicato un singolo che parla di una esperienza dolorosa che ha vissuto: l’aborto di suo figlio ed i traumi che ne sono seguiti.

I media, accorti nel cogliere, all’interno dell’album, le varie tematiche politiche, hanno trascurato quel brano che senza dubbio ha più toccato la sfera intima dell’artista, oltre che un vero e proprio dramma sociale mascherato, spesso, da conquista.

È proprio intorno a questo inganno – racconta un articolo di LifeNews – che si costruisce il testo di “River”: una dolorosa confessione del suo crimine ed un potente grido di perdono rivolto al piccolo ed alla madre.

Eminem è senza veli nella descrizione di tutta la storia. Ammette di essere un imbroglione seriale, un «tossicodipendente» che dopo aver avuto una relazione con una donna, Suzanne, l’ha abbandonata ed allontanata dalla sua vita. Ciò che, di lui, però, non poteva abbandonarla era il figlio concepito insieme e della cui vita Eminem non voleva prendersi cura.

Brutale ma sincero, Eminem si descrive in preda al panico di fronte a questa nuova responsabilità e confessa: «Ti ho fatto uccidere il mio bambino». Al suo “bambino”, non ad un generico grumo di cellule, si rivolge tutto il suo straziante dolore e l’ammissione della sua colpa, quella che – afferma -, insieme all’abbandono di Suzanne, lo ha reso un «ipocrita».

Il tragico errore di Eminem, che «come detersivo e candeggina brucia la ferita», ed il suo sincero pentimento sono per noi una testimonianza che ci fa riflettere sulla gravità dell’aborto. Tante sono le testimonianze di chi si è pentito di un tale gesto e tutte sono concordi nell’affermare che l’aborto è un terribile omicidio.

Solo l’amore può ricostruire una vita distrutta dai sensi di colpa e, quando questo succede, si può diventare persone nuove e testimoni della gravità dell’aborto, per aiutare altri a non cadere nella sua infida trappola letale.

Luca Scalise


FIRMA ANCHE TU

Per la salute delle donne:

per un’informazione veritiera sulle conseguenze fisiche e psichiche dell’ aborto 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4,67 out of 5)
Loading...

7 Commenti, RSS

  • Damiano Rossi

    dice su:
    04/01/2018 alle 11:43

    Scusate, ma da fan “storico” di Eminem devo dissentire. La storia narrata in “River” non è reale, e quantomeno non personale. Inoltre vi segnalo che l’artista, oltre alla adorata figlia biologica avuta dalla moglie Kim (oggi ex-moglie), ha in custodia una nipote e la bambina che la moglie ebbe da un’altra relazione.

    • Teresa Moro

      dice su:
      04/01/2018 alle 12:42

      Possiamo chiederle una fonte in cui si dice che River non è frutto della sua esperienza personale?
      Il fatto dell’aborto, poi, non chiama in causa la bimba e la nipote di Eminem.

      Grazie e un caro saluto.

      • Damiano Rossi

        dice su:
        14/02/2018 alle 13:28

        La fonte è lo stesso Eminem. Alla radio Shade45 ha spiegato come innanzitutto la canzone sia stata scritta dopo aver sentito il ritornello di Ed Sheeran. La storia è fittizia, e peraltro il fulcro è la “tangled relationship” tra Suzanne e il suo “fidanzato”; Eminem è il “terzo” che resta incastrato nel groviglio di tradimenti. L’aborto non è nemmeno il tema centrale della canzone. Chiaramente scrivo questo non per polemizzare ma semplicemente per rispondere a quanto sopra. Cari saluti.

    • Giovanni Ferrari

      dice su:
      04/01/2018 alle 21:47

      In realtà questo potrebbe aggiungere valore. Facile fare l’abortista con i figli degli altri, e comune essere pentito dell’uccisione dei propri. Ma se invece la storia è inventata potrebbe indicare una presa di posizione ragionata a priori e non dettata da sovraccarico emotivo.

    • Lucy My

      dice su:
      05/01/2018 alle 02:32

      Volevo solo ricordare che Eminem quest’anno ha sposato nuovamente Kim.
      Che è ispirazione costante per le sue song.

      • Damiano Rossi

        dice su:
        09/01/2018 alle 21:39

        L’ha risposata nel 2006. E hanno divorziato poco dopo.

  • Drama Pigiama

    dice su:
    05/01/2018 alle 03:15

    Sono un rapper italiano, nella vita, nel mio studio, nella mia città non un rapper del web per questo non mi conosce nessuno e non faccio parte di questo global rap che oggi va di modo, orgoglioso di questa scelta. Fatta questa premessa vi dico che prima di avere una figlia a soli 22 anni ho fatto abortire due donne diverse. Ho ancora dei tagli profondissimi nel cuore a causa di questi tragici errori, sono esperienze che ti cambiano se sei una persona sensibile, non sei più lo stesso. Esperienza reale o fasulla quella di Eminem poco importa, sicuramente solo l’amore ti può salvare, quando a causa dei problemi, vorresti farla finita. L’ amore è la sola risposta, la sola cosa che può cambiare una vita devastata da situazioni drammatiche. Grande Eminem, un genio, peccato sia tra la schiera delle mariontte illuminate, un delitto verso le persone, perché un genio come lui, con la sua abilità nel comunicare, può cambiare molte cose nel mondo, la musica ha una forza infinita.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati