Attendere prego

Home Page > Aborto > Finlandia: ministro pro vita sfida e vince il voto di sfiducia
Timo Soini_ministro_pro-vita_aborto

Il signore qui sopra con gli occhiali è Timo Soini, ministro degli esteri finlandese, fotografato a una veglia di preghiera pro vita in Canada.

La sua conversione al cattolicesimo, in un paese a grande prevalenza luterano, e l’aver abbracciato posizioni pro vita e contro l’aborto, hanno messo il ministro in cattiva luce, tanto che hanno presentato una mozione di sfiducia contro di lui al Parlamento  di Helsinki.

Ebbene, il coraggio e la coerenza di Soini che ha difeso a testa alta le sue opinioni, che ha espresso apertamente sia in occasione del referendum irlandese, sia in occasione della bocciatura della legge sull’aborto in Argentina, è stata premiata: la mozione di sfiducia è stata respinta  100 voti contro 60.

La voce del buon senso Quando ha partecipato alla veglia pro vita in Canada si trovava a Ottawa in missione ufficiale, ma alla manifestazione ha partecipato a titolo strettamente personale e  ha dichiarato: «Non me ne vergogno e non me ne vergognerò mai»

Sul suo  blog ha scritto: «Che strano che uno debba lottare per difendere il suo diritto di difendere la vita!». Del resto, è da 30 anni che si è convertito e si oppone alla cultura della morte: «Non capisco perché solo oggi qualcuno si stupisce di queste mie posizioni».

Anche i ministri suoi colleghi lo hanno attaccato dicendo che le vedute di Soini contro l’aborto sono “imbarazzanti” per la Finlandia – anche se hanno dovuto ammettere che non ha mai violato alcuna legge.

Soini ha sottolineato che nello svolgere con integrità e serietà i suoi doveri di ministro degli esteri non gli impedisce di godere dei suoi diritti fondamentali: partecipare alla veglia pro vita in Canada, per pregare per le vittime dell’aborto, è espressione della sua fede e delle sue convinzioni che rientrano nella libertà di pensiero, di coscienza e di religione, che sono diritti inviolabili dell’uomo.

«Qualche volta bisogna avere il coraggio di essere  uno solo contro tutti», dice Soini. E noi lo ringraziamo, per la sua testimonianza esemplare.

Redazione

Fonte: SPUC

[StampaBannerProvita]

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati