Attendere prego

Home Page > Gender > Gender a scuola: in California si studia “storia LGBTQIA(…)”
scuola_gender_maestro

Chi ancora non sa delle manovre ministeriali e parlamentari in atto per introdurre smaccatamente la propaganda dell’ideologia gender nelle scuole di ogni ordine e grado, farà bene di cliccare sui link evidenziati e documentarsi.

Intanto, in California, dove si sa che “stanno avanti”, è stata introdotta una nuova disciplina che andrà ad affiancare lingua, matematica, storia, geografia, ecc. : la “Storia del movimento LGBT“.

La pubblica istruzione californiana ha approvato all’unanimità la nuova disciplina che rientrerà nel quadro delle scienze storiche e sociali.

In tutti gli ordini di studi fin dalle elementari si dovrà studiare il ruolo delle minoranze, lesbiche, gay, bisessuali e transgender, nella storia degli Stati Uniti d’America. Speriamo non pecchino di “-fobie” varie discriminando gli altri 70 e passa gender dell’acronimo: ci sarà spazio senz’altro anche per bisessuali, a- gender, queer, ecc. ecc. (ovviamente).

In quarta elementare, per esempio, gli studenti studieranno “la nascita delle prime organizzazioni per i diritti dei gay della nazione, avvenuta negli anni ’50”, dice il regolamento. Così come le vicende e le lotte che hanno avuto per teatro la California dal ’70 ad oggi per conquistare il diritto delle persone omosessuali a insegnare e a sposarsi.

Insomma i bambini e i ragazzi dovranno conoscere i “momenti essenziali nella lotta per l’uguaglianza, e l’evoluzione delle comunità e delle identità” LGBTQIA(…).

Certamente sarà utile: “Historia magistra vitae”, diceva qualcuno.

Redazione

Fonte: Los Angeles Times

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,67 out of 5)
Loading...

3 Commenti, RSS

  • Serena mor

    dice su:
    19/07/2016 alle 10:23

    Storia LGBT
    Matematica
    Religione
    Lingua
    Informatica

    materie come le altre, quale è il problema?

    • Andrea Rossit

      dice su:
      20/07/2016 alle 13:20

      Continuiamo ad aggiungere materie a caso, fino a quando si starà a scuola dalla mattina alla sera.

  • Andrea Canale

    dice su:
    20/07/2016 alle 10:27

    L’ideologia gender dissocia la percezione della realtà dalla realtà stessa
    Stia ben attento il MIUR a vestire di curricolarità progetti che promuovono la dissociazione dalla realtà
    Noi genitori siamo consapevoli che il primato educativo spetta alla famiglia e sappiamo ricorrere ad ogni strumento legittimo per ribadirlo

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati