Attendere prego

Home Page > Aborto > In cammino per la vita: 9.000 miglia attraverso l’America
Vita_aborto_giovani_Crossroads

Un gruppetto di 25 giovani universitari  decisi, sorridenti, animati dalla fede – per la 24esima volta (qui un nostro articolo rispetto al Canada, del 2014) nelle settimane scorse ha attraversato a piedi l’America per testimoniare in difesa della vita nascente.

L’iniziativa prende il nome di Crossroads: gli studenti del college, divisi in tre gruppi, nell’arco di 12 settimane hanno percorso 9.000 miglia, passando attraverso 36 Stati e centinaia di città. Infine, si sono ritrovati tutti a Washington DC lo scorso 11 agosto, per terminare in comunione il loro “pellegrinaggio per la vita” con la celebrazione di una Santa Messa e una processione con recita del Rosario nei pressi di una clinica di Planned Parenthood.

Riporta LifeSiteNews: «“La missione di Crossroads è quella di seguire la chiamata di Papa Giovanni Paolo II ai giovani del mondo per costruire una cultura della vita“, ha dichiarato James Nolan, Presidente di Crossroads. “Durante le ultime 12 settimane, incontrando decine di migliaia di persone, i nostri volontari hanno realizzato in prima persona che l’America è davvero un paese pro-life” ha continuato Nolan. “Come nazione, credo che stiamo scegliendo sempre più la vita e rifiutiamo l’aborto: i giovani non stanno più assimilando all’ingrosso le menzogne ​​della cultura della morte e stanno aprendo gli occhi sul fatto che i bambini e le bambine non ancora nati nel grembo materno meritano rispetto e protezione”, ha concluso Nolan».

Nel loro camminare, i giovani di Crossroads indossavano una maglia con la scritta “Pro life (come si vede nella foto in evidenza), quale chiaro messaggio in difesa della vita. E l’esperienza ci dice che molte volte fa di più una testimonianza di vita, soprattutto se fatta da persone giovani (e, magari, di sesso femminile), che tante parole: la scelta della vita è infatti conforme alla legge naturale e, quando si devia da questa, spesso è solo per paura o per solitudine.

Nel concludere, infine, segnaliamo che l’iniziativa pro-vita americana e canadese Crossroads ha anche un omonimo corrispettivo spagnolo, uno irlandese e uno australiano: si potrebbe pensare a una cosa simile anche nella nostra bella Italia?

Teresa Moro

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,50 out of 5)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati