Attendere prego

Home Page > Fine Vita > La Buona Notizia #795 – Una storia di rinascita
risveglio_clinicamente_morta_eutansia_buona-notizia

La Buona Notizia con cui chiudiamo questa settimana è una storia di rinascita: non solo fisica ma anche, e soprattutto, nella fede e nella felicità di vivere la propria vocazione.

Protagonista è Victoria Arlen, che sta attualmente girando una scenda di Dancing With The Stars sul canale ABC. A vederla nessuno potrebbe sospettare che il suo passato sia stato segnato da un croce fisica importante, che l’ha costretta immobilizzata per quattro anni e che aveva fatto perdere ogni speranza ai medici che l’avevano in cura, ma non alla sua famiglia.

E forse proprio grazie al calore e alle preghiera della famiglia, dopo quattro anni la Buona Notizia: Victoria si è risvegliata… e non solo: questo fatto ha permesso a lei, alla sua famiglia e a tutte le persone con cui era ed è in contatto di riscoprire una fede più solida e concreta in Gesù Cristo.

Riporta LifeSiteNews: «All’età di 11 anni, Arlen ha iniziato a mostrare segni di due disturbi rari che hanno causato gonfiore nel cervello e nel midollo spinale. Ma i medici non potevano capire cosa fosse sbagliato. Non trattata, cominciò a perdere la funzione nelle gambe, poi le mani e le braccia. Non riusciva a deglutire e non riusciva a pensare alle parole che voleva dire. In definitiva, il suo corpo si chiuse completamente. È caduta in uno Stato Vegetativo Permanente (PVS)».

In questo stato Victoria non riusciva a comunicare con l’esterno, ma con Dio sì. E proprio ha Dio ha chiesto una seconda opportunità, promettendoGli che non avrebbe sprecato neanche un attimo. E così è stato: Dio ha ascoltato le sue preghiere, e quelle della sua famiglia.

Una Buona Notizia, questa di oggi, che dimostra ancora una volta un’evidenza: la vita non è nelle nostre mani, ci sfugge ed è in grado di sorprenderci… ecco quindi che le DAT, l’eutanasia, il suicidio assistito e tutte le altre pratiche che la cultura di morte vorrebbe incentivare non hanno ragione d’essere, a meno che non si odino l’uomo e la vita.

A lunedì, con un’altra Buona Notizia!

Redazione

Fonte: LifeSiteNews


Segnalate alla nostra Redazione (qui i contatti) la vostra Buona Notizia! Può essere un articolo ripreso dal web o una vostra testimonianza… la condivideremo con tutti i Lettori!


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati