Attendere prego

Home Page > La Buona Notizia > La Buona Notizia #809 – Un’altra vita che cresce!
vita_mani_mamma_figlio_aborto_Cina_Buona-Notizia

La Buona Notizia di oggi proviene da un articolo di Life News il quale ci racconta la storia, ancora breve ma già molto importante, legata ad un nuovo caso di nascita prematura.

In particolare, il nuovo piccolo “prodigio” di cui parleremo oggi è una bambina del Sud Africa, di nome Jazeel Hlope. Questa piccola vita è uscita dal ventre materno dopo appena 25 settimane di gravidanza. Nessuno dei medici avrebbe mai scommesso sulla sua sopravvivenza… ma le cose non andarono come tutti si aspettavano.

La vita di Jazeel è andata ben oltre le comuni aspettative ed ora, dopo essere stata per ben 150 giorni in ospedale, la piccola è pronta per essere accolta in casa dai suoi cari.

Questa nuova eroina, chiamata da molti “Wonder Woman”, in così poco tempo è passata dal pesare appena 395 grammi al raggiungere i 5 kg e ad essere in grado di bere, a detta di sua madre, “una intera bottiglia in una sola volta”.

Lo stupore che si è generato intorno a questa piccola vita ha contaggiato tutti: dalla famiglia allo staff dell’ospedale (che ha persino realizzato un minuscolo costume da supereroe per lei).

Anche il neonatologo dell’ospedale, il Dottor Klaas Mnisia, ha espresso la sua meraviglia rilevando che «Oggi i bambini micro-prematuri hanno una migliore possibilità di sopravvivere».

E abbiamo già visto, in altri nostri articoli (come questo) che una vita può nascere ed anche continuare a vivere in piena salute anche se nata a poco più di 21 settimane!

A pochi giorni dall’ormai trascorsa Giornata Internazionale dei Bambini Prematuri” continuiamo a gridare “Forza guerrieri!” e a ricordarci che la nascita non coincide con l’inizio della vita, bensì il passaggio dalla vita intrauterina a quella extrauterina… e le prove sono sempre di più!

Luca Scalise

Segnalate alla nostra Redazione (qui i contatti) la vostra Buona Notizia! Può essere un articolo ripreso dal web o una vostra testimonianza… la condivideremo con tutti i Lettori!


FIRMA ANCHE TU

Per la salute delle donne:

per un’informazione veritiera sulle conseguenze fisiche e psichiche dell’ aborto 

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Un Commento, RSS

  • mariagrazia mariagrazia

    dice su:
    25/11/2017 alle 07:10

    I grandi prematuri che sopravvivono sono tanti ma non di tutti si danno notizie sui giornali. ..sono.più di quelli che si possa pensare, piccoli eroi combattenti per la vita!purtroppo la mortalità è alta,mapiccoli miracoli esistono

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati