Attendere prego

Home Page > Notizie dal mondo > Omofobia (e altro): un monaco scozzese arrestato per dei volantini
auto distrutta

Un monaco scozzese è stato arrestato per la nona volta, per la distribuzione di volantini in cui si critica l’omosessualità, la fornicazione, la contraccezione, l’eutanasia, l’aborto, e il divorzio: non solo omofobia, quindi.

Fratel Damon Jonah Kelly, della congregazione degli Eremiti Neri di Glasgow, è stato arrestato dalla polizia di Cambridgeshire l’ 8 dicembre scorso con l’accusa di aver commesso un “reato contro l’ordine pubblico”.

Ecco alcuni esempi di volantini  sovversivi dell’ordine pubblico.

Quello dal titolo “Omosessualità” afferma che Dio creò l’uomo e la donna per la loro complementarità e per la procreazione dei figli, e che quindi l’attività sessuale al di fuori del matrimonio di un uomo e una donna è  peccato, è immorale. Attraverso la lussuria il Diavolo tenta uomo e lo porta all’impurità, all’eccesso e alla perversione.

fr damon

Il volantino afferma poi che l’omosessualità è una tentazione pericolosa, e non un “orientamento” sano,  è in molti casi un problema psicologico, ma è diventato un totem sacro, intangibile,  che appartiene alla cultura della morte. Se si accetta moralmente la pratica dell’omosessualità, ogni forma di deviazione sessuale, perversione e sperimentazione sarà accettabile, a cominciare dal progressivo abbassamento dell’età del consenso per avere rapporti, e quindi  la pedofilia.

Il volantino prosegue dicendo che chi si trova a disagio nella sua condizione di omosessuale, può uscirne e guarirne. Le persone omosessuali, comunque, non devono essere perseguitate. Ma le inclinazioni omosessuali non devono essere incoraggiate.

Con il titolo “Le opere delle tenebre” si dice che l’uccisione deliberata del bambino nel grembo materno è infanticidio, è omicidio. Il divorzio semina dolore e terrore nella società e conduce alla ‘famiglia monoparentale’, che è un grande male per le persone e per la tutta la comunità civile. E la fornicazione, la contraccezione, la fecondazione assistita, la pornografia, il transgenderismo, l’eutanasia, e l’ateismo sono descritti come gravi problemi sociali.

C’è poi una conclusione ben augurante, perché il Natale è l'”invasione” dell’amore di Dio nel mondo che vince tutto questo male.

Questo, in Scozia, turba l’ordine pubblico, come i black block, per intenderci.

Io oggi vado a vegliare con le Sentinelle. Anche a me piace turbare l’ordine pubblico.

Francesca Romana Poleggi

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

8 Commenti, RSS

  • mario

    dice su:
    13/12/2014 alle 10:27

    Per questo i massoni dei mass media ci fanno guardare sempre alla “civile” Inghilterra dell’aborto tardivo, della divinizzazione dell’omosessualità, degli animali preferiti agli uomini! Delinquenti!

  • Maria Grazia Rocchi

    dice su:
    13/12/2014 alle 17:21

    Dobbiamo perseverare nel portare la verità, il mondo ha bisogno di luce.

  • Elio

    dice su:
    14/12/2014 alle 14:59

    Mi sentirò onorato di essere arrestato per la causa con cui hanno arrestato ingiustamente Fratel Damon Jonah Kelly. Nei tempi addietro un frate così sarebbe stato considerato un santo oggi si tratta come un delinquente, ma il delinquente non è lui sono gli altri. Lui è un frate coraggioso e di gran fede che da parte dei credenti merita tanto rispetto e apprezzamento.

  • roberta miozzi

    dice su:
    16/12/2014 alle 19:29

    Facciamo pervenire al nostro caro frate tutta la solidarietà che merita!

  • Semplicemente un commento

    dice su:
    18/12/2014 alle 18:43

    Beh, nel leggere questo articolo rimango esterrefatto dalla coscienza umana, addirittura additare l’omosessualità ad una tentazione, forse è l’ignoranza a far parlare perchè solo l’ingenuità e la superficialità può giustitificare il pensiero che l’omosessualità sia una tentazione.
    Nel mio commento non mi soffermo su altro, ad ogni modo reputo inopportuno l’arresto del monaco che come chiunque può fare stava liberamente manifestando il proprio pensiero, rispetto chiaramente anche coloro che in questo articolo hanno espresso la loro partecipazione.
    Di fatto l’omosessualità è un qualcosa che si determina senza la volontà del soggetto, una variante naturale del comportamento umano, derivante dal suo sviluppo, dal suo vivere, dal suo ambiente.
    Alla domanda si può guarire dalla omosessualità anche i nazisti tentavano di dare una risposta, rinchiudendoli nei campi di concentramento… E’ forse questo il vostro modo di difendere la vita ?,
    Non riuscite a comprendere minimamente i problemi di un soggetto che si trova in questa condizione ed è perfettamente inesistente il vostro sostegno…
    Sono certo che questo commento non verrà postato, non è da mulino bianco …

    • FRP

      dice su:
      31/12/2014 alle 15:38

      Beh, nel leggere questo articolo credo che lei abbia letto poco attentamente.

      L’omosessualità (come tutti gli atti sessuali disordinati, cioè contro natura) non solo è una tentazione, ma è un peccato. E come tutti i peccati fa del male innanzi tutto a chi lo commette. Ma questo è un problema solo per chi si ritiene cristiano e cattolico.

      FORSE ( e sottolineo forse, perché non è affatto pacifico) “l’omosessualità è un qualcosa che si determina senza la volontà del soggetto, una variante naturale del comportamento umano, derivante dal suo sviluppo, dal suo vivere, dal suo ambiente”: ma CERTAMENTE i rapporti sessuali omosessuali, come tutti gli atti umani sono frutto di libera scelta e volontari.

      “Alla domanda si può guarire dalla omosessualità” la risposta non la danno i nazisti, che non curavano e non guarivano proprio niente. La risposta la danno infinite associazioni che offrono terapie di recupero psicologicamente accettate anche dall’APA, per CHI non si trova a proprio agio con l’omosessualità, ma desidera disfarsi di detti impulsi.

      Insomma : si può cambiare sesso, si può scegliere tra 56 “generi” e cambiarli anche tutti i giorni, e non si può desiderare di cambiare da omosessuale a eterosessuale? E la tanto decantata “libertà di genere?”

      Noi difendiamo la vita. I problemi degli omosessuali ci interessano fino a un certo punto: cioè finché gli omosessuali non pretendono di scimmiottare la famiglia e di adottare figli o comprarli al mercato degli uteri in affitto: allora ci va di mezzo la vita dei bambini e delle donne schiavizzate.

      Ecco. Il suo commento è stato postato, anche se “non è da mulino bianco” . E abbiamo anche risposto.

      • fabrizio anjselmi

        dice su:
        13/08/2015 alle 13:33

        In una società civile e laica, peccato e reato devono rimanere distinti. E smettiamola di pensare sempre a Sodoma e Gomorra.

        • FRP

          dice su:
          13/08/2015 alle 21:32

          un omicidio, un furto, uno spergiuro… sono peccati e reati

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati