Attendere prego

Home Page > Gender > Trans-gender? No, di più! Trans-specie!
legolas_elfo_gender-min

Il rifiuto della realtà, il rifiuto di accettarsi per ciò che si è è diventato un diritto nella società liquida dominata dal relativismo e dall’ideologia gender.

Quindi non c’è più limite alla follia: anzi, invece di aiutare le persone in qualche modo disagiate esistenzialmente, esse vengono istigate a perseverare in quello che alla fine darà forse un appagamento effimero alle loro ansia, ma lascerà dentro tanto male di vivere.

Da ultimo gira sul web la foto di un giovane argentino di 25 anni, Luis Padron, che ha speso più di 30,000 dollari per farsi una serie di operazioni plastiche che l’hanno trasformato in … elfo.

Si è sbiancato la pelle e i capelli, si è rifatto la mascella e il naso, si è depilato totalmente il corpo e ha perfino cambiato colore agli occhi.  elfo_trans_specie_gender
Ha diritto di voler somigliare a Legolas (Orlando Bloom nella foto in evidenza). Quindi, secondo il Daily Mail, si taglierà le orecchie a punta come un elfo, si appuntirà ancor di più il mento, farà un lifting agli occhi per dar loro una forma felina. Si impianterà delle protesi per apparire più muscoloso e si toglierà 4 costole per essere più sottile. Inoltre farà anche la chirurgia necessaria per essere più alto.

«Mi considero trans – specie, nello stesso modo in cui le persone si sentono trans – gender, ho bisogno di diventare come mi sento dentro», ha detto Padron.«Non mi aspetto che la gente capisca, ma chiedo che mi rispettino».

Magari, oltre al giusto rispetto, noi speriamo che qualcuno gli voglia anche un po’ di bene. Lo ami sinceramente in modo da impedirgli di continuare a mutilarsi in tal modo. Anche perché Legolas era un elfo immortale, lui – come tutti noi – per quanto possa darsi da fare, non può aggiungere un’ora sola alla sua vita.

Redazione

Fonte : mrctv.org


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

#chiudeteUNAR

Sostieni Pro Vita
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Un Commento, RSS

  • Mario ProVita

    dice su:
    08/05/2017 alle 12:56

    L’apparenza è schiacciata dai fatti… i bisogni invisibili sono in realtà mali travestiti da felicità. Quando la persona non chiederà il perché il bisogno è un bisogno, allora in futuro si chiederà perché questa felicità è una felicità.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati