Attendere prego

Home Page > Notizie dall’Italia > Anche gli Ortodossi rumeni in piazza, il 20 giugno, per la famiglia
Pope_ortodossi_gender_famiglia_20giugno

Anche gli Ortodossi rumeni  come i Musulmani, scenderanno in Piazza San Giovanni per difendere i bambini e la famiglia il 20 Giugno.

La Chiesa Ortodossa Rumena si è apertamente schierata contro la legalizzazione dei matrimoni e delle adozioni omosessuali che considera essere gravissimi peccati contro Dio e contro l’uomo.

Per i Rumeni che vivono in Italia non è, tuttavia, solo una questione religiosa, ma è anche una questione di ragione e buonsenso. “Ogni bambino ha diritto ad avere un padre ed una madre ed i genitori hanno il diritto ed il dovere di educarlo” ha dichiarato un giovane studente rumeno, Ionut T., che ci ha scritto una lettera di solidarietà a nome della sua comunità che vive nell’hinterland romano.

Bludental

Attualmente i progetti educativi sul gender vengono spesso presentati richiamando l’esigenza di “lottare contro la discriminazione”. L’intento in sé potrebbe essere lodevole se ciò significasse educare gli studenti a rispettare ogni persona e a non rendere nessuno, a causa delle proprie condizioni personali (disabilità, obesità, razza, religione, tendenze affettive, ecc.), oggetto di bullismo, violenze, insulti e discriminazioni ingiuste. In realtà il concetto generico di “non discriminazione” nasconde molto spesso la propaganda che nega la naturale differenza sessuale e la sua riduzione ad un fenomeno culturale che si presume obsoleto; la libertà di identificarsi in qualsiasi “genere” indipendentemente dal proprio sesso biologico; l’equiparazione di ogni forma di unione e di “famiglia”; la giustificazione e normalizzazione di quasi ogni comportamento sessuale.

Perciò, afferma Padre Gabriel Popescu, Consigliere Sociale dell’Episcopato Rumeno Ortodosso in Italia “noi siamo molto preoccupati per questi progetti scolastici che  danneggiano la sana crescita dei bambini. Così come ci preoccupa la possibile approvazione della legge Cirinnà che legalizza i matrimoni omosessuali e di fatto consentirà l’utero in affitto e le adozioni gay”. Ed  ha aggiunto: “I volontari dell’Associazione ‘San Lorenzo dei Rumeni’ scenderanno in Piazza San Giovanni il 20 Giugno.

Antonio Brandi

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati