Attendere prego

Home Page > Notizie dall’Italia > No gender, no unioni civili: Mussulmani in piazza il 20 giugno
moschea_di_El-Azhar_gender_20 giugno_Asia-Bibi

Anche per l’Islam vale la legge naturale (che dovrebbe valere per ogni essere umano). E quindi anche per i Musulmani il gender e le unioni civili  sono un abominio.

L’Imam della Moschea di Acilia, Mohamed, ha gentilmente risposto ad alcune domande a proposito della prossima manifestazione del 20 giugno a San Giovanni.

– Cosa ne pensa, Imam, dell’introduzione dei progetti educativi scolastici ispirati dall’ideologia del gender?

– Sono assolutamente contrario, si tratta di progetti contro natura. La nostra Moschea di Azhar in Egitto (v. foto), nostra suprema autorità, ha già concordato con il Vaticano una comune opposizione a queste teorie che danneggiano la sana crescita dei bambini e li confondono.

– Cosa pensa delle unioni civili e del matrimonio tra persone dello stesso sesso?

-Si tratta di un gravissimo peccato contro Dio e contro l’uomo. I matrimoni possono solamente essere fra uomini e donne per poter far crescere una famiglia e beneficare tutta la società.

– E delle adozioni per gli omosessuali?

-Una cosa assurda, immorale e contro natura che danneggia terribilmente la crescita dei bambini. Ogni bambino ha bisogno di un padre e di una madre. Sia le adozioni che i matrimoni gay sono vietati nei paesi musulmani.

– Chi deve educare i bambini, riguardo l’educazione sessuale, lo Stato o i genitori?

– I genitori in seno della famiglia hanno una grande responsabilità di educare i loro figli in maniera giusta ed appropriata, all’età giusta ​, soprattutto per questi temi delicati. La scuola deve collaborare con loro. Quindi principalmente i genitori sono responsabili dell’educazione dei propri figli. Noi musulmani abbiamo un vecchio detto “la mamma è una scuola che devi seguire per migliorare te stesso e la società “.

Bludental

– Pensa che i Musulmani parteciperanno alla manifestazione del 20 giugno?

– Penso di ​sì poiché dobbiamo tutti essere uniti in difesa della famiglia e degli esseri più deboli ed indifesi: i nostri bambini.

Toni Brandi

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

4 Commenti, RSS

  • Alessandro Fornari

    dice su:
    16/06/2015 alle 12:52

    Questo a dimostrazione di tutte le menzogne che dicono e che vogliono imporre, e sappiamo bene chi è il menzoniero per eccellenza.

  • ettore damiani

    dice su:
    16/06/2015 alle 20:20

    Ora i mussulmani vi fanno comodo?

    • FRP

      dice su:
      17/06/2015 alle 07:14

      I Musulmani non fanno comodo né scomodo. Sono una realtà ben presente in Italia (non solo immigrati, ma anche Italiani di origine) e aderiscono alla manifestazione.
      Non c’è altro.
      Capisco che – aldilà del “far comodo” – la loro adesione possa dar fastidio a chi insiste che la manifestazione è cattolica e clericale…

  • Giuseppe Russo

    dice su:
    16/06/2015 alle 21:58

    Sicuro… prima tutti in piazza, poi dopo la manifestazione magari cadrà qualche testa. Tanto abominio in più abominio in meno. Che patetica alleanza.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati