Attendere prego

Home Page > Notizie dall’Italia > Omofobia è dire “mamma e papà”
Milano_iscrizione_madre

Anche negli asili comunali di Bari, per combattere le discriminazione e l’omofobia sono state cancellate dai moduli d’iscrizione le parola “madre” e padre”.

Il Forum provinciale delle Associazioni Familiari di Bari ha scritto una lettera di protesta al sindaco Antonio Decaro.

Già nel 2010 la precedente Amministrazione aveva firmato un protocollo d’intesa con il Forum che impegnava il Comune alla costruzione di un sistema coerente di politiche familiari: fisco, tariffe, scuola, welfare, sanità, casa, addirittura si prevedeva l’istituzione di una Agenzia per la Famiglia, incardinata all’interno dell’amministrazione comunale, per il coordinamento delle diverse politiche perché esse fossero davvero family friendly.

La richiesta delle associazioni LGBT, per le quali “madre e padre” sono espressioni discriminatorie, invece, è stata immediatamente realizzata.

Il Forum invita tutti coloro che iscrivono i bambini a scuola a cancellare “genitore 1 e 2” e a scrivere “madre e padre”.

Redazione

Fonte : Bari Today

[stampaBanner Provita]

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati