Attendere prego

Home Page > Rivista > Maggio 2013



“Gioisci, Madre Polonia!” è un inno del medioevo che i cavalieri polacchi avevano l’usanza di cantare dopo una battaglia vittoriosa. Abbiamo deciso di dedicare questo numero alla Polonia perché il terzo millennio la vede sul fronte della Vita.

Come disse il Beato Giovanni Paolo II:
“La Polonia è la patria di oltre 35 milioni di connazionali, è al centro dell’Europa, è una nazione battezzata più di mille anni fa, è un mare di sofferenze, di errori e di sconfitte, ma anche di vittorie, di successi e spesso di idee e compimenti esemplari nella famiglia umana. Non è possibile accogliere tale eredità se non in ginocchio”.

Nel Giugno del 2011 grande successo ha avuto una petizione che ha raccolto quasi mezzo milione di firme in un paio di settimane per chiedere il divieto di aborto: un numero quasi cinque volte superiore al necessario per le petizioni popolari. Purtroppo la legge non è passata al Sjm, il parlamento Polacco, per soli 5 voti: le lobby omosessualiste, femministe e abortiste sono forti e ricche anche in Polonia!


Leggi il numero completo

"Dai voce a chi non può parlare"


DONA IL TUO CONTRIBUTO
  • Contributo Sostenitore ordinario 35,00 euro
  • Contributo Promotore 50,00 euro
  • Contributo Benefattore 100,00 euro
  • Contributo Patrocinatore 250,00 euro
  • Contributo Protettore della Vita 500,00 euro

    (11 numeri all’anno)

Sostieni ProVita e ricevi a casa gratuitamente il mensile Notizie ProVita,
il bollettino ufficiale di ProVita ONLUS!