Attendere prego

Home Page > Rivista > Novembre 2013



Durante un torrido inizio di Agosto, la Camera dei Deputati ha discusso la proposta di legge contro l’omofobia e la transfobia.

I promotori della legge dicono che le libertà di espressione e di religione saranno protette ma, invece, cercano di far approvare la legge in tutta fretta, con l’aula mezza vuota, nel bel mezzo delle vacanze e senza un dibattito pubblico sul tema.

Grazie alla mobilitazione di diverse testate giornalistiche e di varie associazioni come la Nuova Bussola Quotidiana, Tempi, Notizie Pro Vita, la Manif pour Tous Italia, Cultura Cattolica, i Giuristi per la Vita, e, soprattutto, grazie all’impegno di parlamentari come Pagano, Roccella, Giovanardi e Molteni, che hanno usato logica e ragione, l’approvazione della legge è slittata al mese di Settembre ed è avvenuta senza quella schiacciante maggioranza che i promotori si attendevano.

Al Senato ci sarà battaglia. Quando verranno lette queste righe, probabilmente sapremo se avrà vinto la ragione o l’ideologia. Perché di pura ideologia si tratta. Anche i registri per le unioni di fatto si sono rivelati un flop: ma il tentativo dispotico ed elitario di una rivoluzione antropologica, di stampo orwelliano, è tuttora incombente.


Leggi il numero completo

"Dai voce a chi non può parlare"


DONA IL TUO CONTRIBUTO
  • Contributo Sostenitore ordinario 35,00 euro
  • Contributo Promotore 50,00 euro
  • Contributo Benefattore 100,00 euro
  • Contributo Patrocinatore 250,00 euro
  • Contributo Protettore della Vita 500,00 euro

    (11 numeri all’anno)

Sostieni ProVita e ricevi a casa gratuitamente il mensile Notizie ProVita,
il bollettino ufficiale di ProVita ONLUS!