Attendere prego

Home Page > Rivista > Persone o non-persone: a maggio, su Notizie ProVita



Persone e non-persone è il titolo di Notizie ProVita di maggio 2019.  Lo distribuiremo anche alla Marcia per la Vita del 18 maggio, a Roma. Buona lettura! 

Voi tutti conoscete Generazione Famiglia. Sapete che è nata nel 2013, quando Pro Vita aveva appena un anno: si chiamava “Manif Pour Tous – Italia”, ed era stata fondata da Jacopo Coghe, Maria Rachele Ruiu e Filippo Savarese. Da subito, Pro Vita e Generazione Famiglia si sono trovate fianco a fianco nelle battaglie di civiltà che ancora oggi stiamo conducendo: per la vita, per la famiglia, per le donne, per i bambini, per la libertà educativa. C’è stata sempre una profonda stima reciproca e con loro ci siamo sempre confrontati e consigliati; infatti è anche insieme a loro che abbiamo organizzato i Family day di Piazza San Giovanni e del Circo Massimo.

banner_abbonati_rivista_provita

Negli anni, la collaborazione con Jacopo e Maria Rachele (Filippo dal 2018 si è dedicato alla direzione di Citizen-Go Italia) si è andata intensificando sempre di più. Ha raggiunto il culmine nell’organizzazione del Congresso Mondiale delle Famiglie dello scorso marzo: è stato allora che abbiamo deciso di unire definitivamente le nostre forze. Nasce, quindi, ProVita & Famiglia e dal prossimo numero questa nostra rivista si chiamerà “Notizie ProVita & Famiglia”.

Siamo certi che lo apprezzerete, cari Amici. È banale dire che l’unione fa la forza? In realtà, Pro Vita da sempre ha avuto tra i suoi scopi quello di unire, cementare, le variegate realtà prolife e pro famiglia che ci sono in Italia. La battaglia per i valori è ancora lunga e ardua e le divisioni e le rivalità interne servono solo al nemico. Diabolos viene da dia-ballo, è colui che divide, per definizione. Lo Spirito di unità, invece, è lo Spirito della vita, dell’amore, della fortezza, della sapienza… Lo Spirito che alberga in ogni essere umano, che fa di ogni persona un capolavoro unico e irripetibile a prescindere dalle sue qualità. Chi pretende di distinguere gli esseri umani in persone e non persone è nemico dell’umanità e della civiltà. In questo numero, l’ultimo numero di Notizie ProVita così come la conoscete, avremo modo di riflettere su questo argomento: dobbiamo ragionarci su, per smascherare le subdole e ingiuste discriminazioni tra persone operate dalla cultura della morte. Messa alla luce, la verità trionfa e il serpente viene ricacciato nella sua tana.

Toni Brandi

banner_abbonati_rivista_provita

Sostieni Pro Vita


Dona il tuo contributo

"Dai voce a chi non può parlare"


DONA IL TUO CONTRIBUTO
  • Contributo Sostenitore ordinario 35,00 euro
  • Contributo Promotore 50,00 euro
  • Contributo Benefattore 100,00 euro
  • Contributo Patrocinatore 250,00 euro
  • Contributo Protettore della Vita 500,00 euro

    (11 numeri all’anno)

Sostieni ProVita e ricevi a casa gratuitamente il mensile Notizie ProVita,
il bollettino ufficiale di ProVita ONLUS!