Attendere prego

Home Page > Rivista > Settembre 2018 – Notizie ProVita – Matrimonio è bello



 Settembre 2018 – Notizie ProVita – Matrimonio è bello

La famiglia, la famiglia vera, quella che la natura ha stabilito fin dalle origini della società umana, composta da un uomo, una donna e i loro figli, è un valore sacro e fondante per ogni persona ragionevole. Sappiamo bene, però, che oggi la famiglia è presa di mira dalla cultura della morte: essa per isolare, asservire e annichilire gli individui ha bisogno innanzitutto di distruggere i corpi intermedi.

banner_abbonati_rivista_provita

Sono infatti le formazioni sociali i mezzi atti a dare ai loro membri quella sicurezza e quel senso di appartenenza necessari alla crescita e allo sviluppo armonico del singolo e della collettività. Del resto la storia ci insegna che, dovunque si è affermato, lo Stato totalitario calpesta e annulla innanzitutto il principio di sussidiarietà, che è teso a salvaguardare l’esistenza e l’autonomia proprio dei corpi intermedi.

Con questo numero di Notizie ProVita, allora, proponiamo ai nostri Lettori una riflessione sulla famiglia e sul suo fondamento, che è il matrimonio. Avremo modo di riflettere sulla propaganda che da decenni vuole screditare e svilire l’istituto familiare; vedremo che il matrimonio – da un punto di vista naturale e razionale, non dogmatico – è vero matrimonio solo se ha determinate caratteristiche; parleremo di amore, educazione, istruzione, castità e rapporti pre-matrimoniali…
Ancora una volta, cari Lettori, vorremmo contribuire alla formazione di quegli “anticorpi” necessari a tutti noi per combattere il veleno della propaganda mortifera che è votata alla decostruzione dell’essere umano e alla distruzione della sua dignità somma.
È la dignità di essere umano ciò che rende speciale ciascuno di noi e, grazie a essa, ogni persona (dal più piccolo nel seno materno, al più anziano, handicappato e morente) ha un valore incommensurabilmente più grande di ogni altra creatura. È solo la dignità umana che ci rende davvero tutti uguali. Dignità umana che viene innanzitutto generata, accolta, riconosciuta e custodita in seno alla famiglia naturale.

Toni Brandi


Dona il tuo contributo

"Dai voce a chi non può parlare"


DONA IL TUO CONTRIBUTO
  • Contributo Sostenitore ordinario 35,00 euro
  • Contributo Promotore 50,00 euro
  • Contributo Benefattore 100,00 euro
  • Contributo Patrocinatore 250,00 euro
  • Contributo Protettore della Vita 500,00 euro

    (11 numeri all’anno)

Sostieni ProVita e ricevi a casa gratuitamente il mensile Notizie ProVita,
il bollettino ufficiale di ProVita ONLUS!