Attendere prego

Home Page > Famiglia e Economia > La famiglia è “omofobica”, Google si adegua
google_gender_yahoo_prolife_femminismo_famiglia

I dirigenti di Google hanno eliminato la parola “famiglia” dalle presentazioni aziendali dopo che i dipendenti si sono lamentati che era un termine “offensivo” e “omofobico”, così denunciano i media americani. La redazione di Daily Caller ha letto i  documenti interni all’azienda che suggeriscono il bando del termine “famiglia” dalle riunioni interne, in quanto implica una coppia legata da matrimonio con figli. Molti dipendenti avrebbero bollato la “famiglia” di essere «offensiva, inappropriata, omofobica e sbagliata». Questo è un modo di parlare che è irrispettoso. Se intendi “bambini”, dì “bambini”; dire “adatto alla famiglia” e usarlo come sinonimo di “kid friendly” (adatto ai bambini) significa, per me, “tu e il tuo partner non contate come una famiglia se non avete figli”.

La voce del buon senso Questa in breve la polemica che si sarebbe scatenata in una serie di incontri interni al gigante del web. Per evitare l’accusa di essere omofobica e discriminante, la parola famiglia dovrebbe essere usata esplicitamente con la specificazione che essa non implica né una coppia eterosessuale, né i figli. Secondo quanto riferito, la polemica ha prodotto delle conseguenze: addirittura il vicepresidente di Google, Pavni Diwanji, avrebbe scritto allo staff chiedendo loro di aiutare Google a “essere più coscienzioso” nell’uso del linguaggio. «Per favore aiutaci a parlare in modo inclusivo, se senti che non lo stiamo facendo bene. Come gruppo abbiamo una cultura molto inclusiva e vogliamo fare bene in questo settore». Dunque, invece di riportare al proprio significato le parole e spiegarne il senso, il gigante del web si piega alla evoluzione del linguaggio a causa del quale ogni parola possiede il significato che ciascuno vuole attribuirgli. Questa involuzione non porterà a una migliore comprensione, al contrario produrrà solo maggiori fraintendimenti e problemi di comunicazione interna ed esterna per Google.

Luca Volontè

Sostieni Pro Vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...

7 Commenti, RSS

  • Iginia Bianchi

    dice su:
    31/01/2019 alle 19:14

    É una vergogna,un’assurdità inconcepibile.Le famiglie esistono pure nel mondo animale.

  • antonio fiori

    dice su:
    31/01/2019 alle 19:21

    La crusca autorizza l’uso di “esci il cane” per la rapidità della comunicazione ora quando dico famiglia devo aggiungere “non intendo con figli, con ……..”.
    Certo io sono ancora “arcaico” come il gesto di avvicinare il telefonino all’orecchio (così lo definiva una gentile giornalista in tv) ma questi americani (USA) mi paiono fuori di testa!

  • filippo mazzaracchio

    dice su:
    01/02/2019 alle 13:35

    bisogna contrastare con tutti i mezzi chi vuole divulgare la cultura gender che non tutela e non
    rispetta i diritti dei minori ed è condannata in primis da DIO che creò l’uomo e la donna la cui unione è la cellula della società nel rispetto delle differenze biologiche e dei rispettivi ruoli . Che
    fine hanno fatto gli abitanti di Sodoma e Gomorra ?

    • Matteo Baroni

      dice su:
      04/02/2019 alle 04:27

      Pienamente d’accordo con te. È l’ennesimo attacco contro ogni evidenza, alla famiglia NATURALE.

  • Maria floriana romagna

    dice su:
    01/02/2019 alle 22:07

    Penso che i valori che l’Occidente proclama sono diventati confusi e contraddittori…..
    Non riesco a capire cosa vogliamo…che cosa significa più la parola libertà. ..
    davvero siamo i migliori? Chi lo dice?
    Una volta si credeva che solo Dio potesse dire all’uomo la verità. ..adesso abbiamo sostituito Dio con il vitello d’Oro….ci siamo creati un’infinità di idoli che ci porteranno alla distruzione totale. …..

  • Alba Paradisi

    dice su:
    02/02/2019 alle 21:47

    Nel romanzo “1984” George Orwell mostra la società del un nuovo ordine mondiale, una dittatura in cui il Grande Fratello ordina di far sparire dal lessico alcune parole sostituendole con altre. Sarà il regno dell’Anticristo?

    • Redazione

      dice su:
      04/02/2019 alle 06:44

      Non lo so. Ma la profezia di Orwell si è realizzata in pieno.

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati da *

 Caratteri disponibili

Articoli Correlati